Manuel Agnelli (LaPresse)
Manuel Agnelli (LaPresse)

Milano, 7 dicembre 2018 – Anastasio, Bowland, Naomi e Luna: ecco i magnifici quattro finalisti di X Factor 2018. Il talent show di Sky è in dirittura d’arrivo: giovedì 13 dicembre in diretta dal Mediolanum Forum di Assago sarà incoronato il vincitore e quest’anno tutti e quattro i giudici hanno ancora un talento in gara.

La semifinale, infatti, ha decretato le eliminazioni di Martina Attili e Leo Gassman. La 16enne romana che su Youtube ha collezionato oltre 18 milioni di visualizzazioni con ‘Cherofobia’ lascia la gara al termine della prima manche, quella in cui i sei concorrenti si esibiscono con un pezzo da loro scelto. La Attili si esibisce in ‘The Climb’ di Miley Cirus ma forse l’emozione la tradisce e i risultati vocali non sono perfetti. Se ne accorge il pubblico in studio, i fan da casa e pure i giudici. La ragazza lascia il palco di XF12 ma assicura che l’avventura non è finita “magari cantando pezzi miei e non cover”. Manuel Agnelli, dopo Sherol Dos Santos, perde anche la Attili e rischia di restare senza ‘Under Donne’ visto che nella seconda manche Luna va al ballottaggio con Leo Gassman. Stavolta gli aspiranti talenti sono chiamati a esibirsi con canzoni assegnate dai loro giudici.

Anastasio (il rapper di Mara Maionchi) va alla grande con la rivisitazione di ‘Clint Eastwood’ dei Gorillaz, funzionano bene anche i BowLand (il gruppo di Lodo Guenzi) con ‘Amandoti’, pezzo dei Cccp, recentemente rifatto anche da Gianna Nannini. La voce tenorile di Naomi (del team Fedez) spacca con il mash up di ‘Rap God’ di Eminem e ‘Beautiful’ di Christina Aguilera. Luna e Leo Gassman vanno al ballottaggio, niente di fatto, si va al tilt e il figlio d’arte (che aveva già sfiorato il ballottaggio nella sesta puntata) saluta tutti. A salutare è anche Manuel Agnelli. A sorpresa, il giudice annuncia che questa sarà la sua ultima edizione di X Factor (cosa che ha già detto anche Fedez). “Ho chiuso un ciclo, il mio percorso si chiude qui”, dichiara il leader degli Afterhours al termine della semifinale, gelando il pubblico.