Foto: izusek / iStock
Foto: izusek / iStock

Risparmiare il più possibile quando si prenota un volo è la grande sfida che deve affrontare ogni viaggiatore attento al portafoglio, e quindi i consigli su come muoversi per cogliere l'attimo (il biglietto) fuggente sono sempre graditi. Per esempio, l’app di previsione delle tariffe aeree Hopper ha sfatato alcuni dei falsi miti più diffusi tra i viaggiatori. Le indicazioni di Hopper sono incentrate sulle tratte in partenza dagli Stati Uniti, ma vale comunque la pena tenerle presenti.

I 10 aeroporti più spettacolari del mondo. Per l'Italia c'è Aosta

NON PRENOTARE TROPPO IN ANTICIPO
Prenotare in anticipo è sempre consigliabile, ma non bisogna esagerare. Un volo può essere disponibile anche undici mesi prima della partenza, però le compagnie aeree iniziano a pubblicare le offerte o i prezzi più bassi circa cinque mesi prima del decollo. Non bisogna quindi farsi prendere dalla frenesia, perché l’ideale è scegliere il proprio volo con massimo 150 giorni di anticipo, altrimenti si rischia inutilmente di pagare cifre troppo alte.

È MEGLIO PRENOTARE DURANTE LA SETTIMANA
Chi lavora in settimana tende spesso ad aspettare il weekend per prenotare un viaggio, ma il sabato e la domenica ci sono molte meno offerte sia per i voli nazionali, sia per quelli internazionali. Meglio ritagliarsi del tempo in pausa pranzo o la sera di un giorno feriale.

NON SEMPRE CONVIENE FARE SCALO
Prenotando un volo con almeno uno scalo si risparmia in media circa il 5%, ma secondo Hopper le compagnie stanno cominciando a proporre sempre più voli diretti a prezzi convenienti nei mercati dove devono affrontare una forte concorrenza delle low cost.

LA FASCIA ORARIA PIÙ CONVENIENTE
Una delle fasce orarie migliori per volare risparmiando è dalle 4 alle 8 del mattino. “La gente vuole volare dopo le 8 e tornare a casa da un viaggio nel pomeriggio, ma è molto probabile che tu spenda meno quando prenoti un volo che parte la mattina presto”, ha spiegato Liana Corwin, esperta di viaggi che lavora per Hopper, in un’intervista rilasciata a Travel+Leisure. I voli per i mattinieri, inoltre, sono meno soggetti a ritardi perché il traffico aereo a quell'ora è più leggero.

CONTROLLARE SEMPRE I SITI UFFICIALI DELLE COMPAGNIE
Non sempre le offerte più convenienti compaiono sui motori di ricerca dedicati ai voli, come Skyscanner o Google Flight: alcune volte i biglietti meno costosi sono visibili solamente sui siti ufficiali delle compagnie aeree. La ricerca del volo perfetto, perciò, deve essere a 360°.