Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 giu 2021

Un Piccolo Principe d’amore e tradimento

L’epistolario di Saint-Exupéry e sua moglie Consuelo: una relazione passionale con molte cadute. E il libro capolavoro dedicato a un’altra

1 giu 2021
giovanni serafini
Magazine
Antoine de Saint-Exupéry con. Consuelo (1901-1979): l’autore del Piccolo Principe morì nel ’44, a 44 anni, in un incidente aereo
Antoine de Saint-Exupéry con. Consuelo (1901-1979): l’autore del Piccolo Principe morì nel ’44, a 44 anni, in un incidente aereo
Antoine de Saint-Exupéry con. Consuelo (1901-1979): l’autore del Piccolo Principe morì nel ’44, a 44 anni, in un incidente aereo
Antoine de Saint-Exupéry con. Consuelo (1901-1979): l’autore del Piccolo Principe morì nel ’44, a 44 anni, in un incidente aereo
Antoine de Saint-Exupéry con. Consuelo (1901-1979): l’autore del Piccolo Principe morì nel ’44, a 44 anni, in un incidente aereo
Antoine de Saint-Exupéry con. Consuelo (1901-1979): l’autore del Piccolo Principe morì nel ’44, a 44 anni, in un incidente aereo

di Giovanni Serafini "Consuelo, mia bambina adorata, mia fontana musicale, mio giardino, mia prateria"… "Tonio, mio pesce volante, mia farfalla straordinaria, scatola magica del mio desiderio"… Si sono scritti per quindici anni, nell’epoca in cui esistevano ancora le corrispondenze intime, per dirsi tutto il bene e tutto il male possibile: in 160 lettere Antoine de Saint-Exupéry e sua moglie Consuelo si sono messi a nudo scambiandosi parole di passione e di sconforto, di speranza e di tormento, lungo un percorso di vita iniziato nell’estate del 1930, quando si videro per la prima volta, e terminato tragicamente nel luglio del 1944, quando lo scrittore-pilota precipitò in mare a bordo del suo aereo. Rimasto per tutto questo tempo inaccessibile a causa di vincoli e contrasti fra gli eredi, l’epistolario viene infine alla luce integralmente, con i disegni, le note e le fotografie che accompagnavano le lettere. Lo ha pubblicato Gallimard nella collezione Blanche (Antoine de Saint-Exupéry, Consuelo de Saint-Exupéry - Correspondance): 336 pagine che raccontano la storia di una coppia meravigliosa e infernale, piena di contraddizioni e di rancori ma al tempo stesso indissolubile. "C’era una volta un bambino che scoprì un tesoro, troppo bello per lui, perché i suoi occhi non sapevano capirlo e le sue braccia non riuscivano a trattenerlo. Allora il bambino divenne melanconico", scrive l’autore del Piccolo Principe nella prima lettera a Consuelo. E continua: "Mi sento come un barbaro che ha catturato una prigioniera troppo bella e non capisce quello che dice perché parla un’altra lingua". Siamo nel 1930, a Buenos Aires. Saint-Exupéry è il responsabile dell’Aeroposta Argentina e deve organizzare voli con destinazione Rio, Montevideo e Puerto Alegre. Ha già pubblicato un romanzo, Courrier Sud. Una sera, a una festa dell’Alliance Française, gli viene presentata una seducente vedova di 31 anni (lui ne ha 30), originaria del Salvador. Si ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?