Foto: MR1805/iStock
Foto: MR1805/iStock

Com'è possibile che un normale specchio da tavolo possa essere venduto per diecimila sterline, cioè poco più di 11.200 euro? Evidentemente si può fare se lo specchio in questione è appartenuto a Edward John Smith, capitano del Titanic che una volta l'anno torna a farsi vedere riflesso all'interno dell'oggetto. Alla casa d'aste Richard Winterton ci si aspetta di venderlo per una cifra decisamente interessante, nel corso dell'evento di questo dicembre.

LO SPECCHIO DEL CAPITANO DEL TITANIC
Lo specchio, vecchio di centodieci anni e con una cornice in argento, è quello che l'inglese Edward John Smith teneva in casa e utilizzava per verificare che barba e baffi fossero in ordine. La mattina prima di imbarcarsi sul Titanic vi si specchiò un'ultima volta: alcuni giorni più tardi, il 14 aprile 1912, il transatlantico affondò dopo aver urtato un iceberg in mare aperto e il capitano morì insieme a moltissime altre persone (si parla di almeno 1500).

IL VOLTO CHE COMPARE UNA VOLTA L'ANNO
Dopo aver saputo della notizia, a una domestica di Smith, di nome Ethelwynne, venne offerto di prendere un oggetto di suo gradimento, come contropartita delle paghe rimaste in sospeso. Lei scelse lo specchio, lo portò a casa e si accorse, non senza spavento, che una volta l'anno, in corrispondenza con l'anniversario del 14 aprile, il volto del capitano compariva all'interno dell'oggetto.

DAL PASSATO AL PRESENTE
Lo specchio è passato di madre in figlia per lungo tempo fino a quando è stato rinvenuto tra gli arredi di una tenuta in stato di abbandono, nel distretto metropolitano di Wolverhampton, in Inghilterra. In quell'occasione venne acquistato dall'attuale proprietario David Smith, che venne anche in possesso di una lettera scritta dalla cognata di Ethelwynne e nella quale si narra la storia dell'oggetto e del fantasma che vi compare regolarmente.

UNO SPECCHIO DA DIECIMILA STERLINE
Dopo aver tenuto in cassaforte specchio e lettera per cinque anni, David Smith ha deciso di venderlo e si è rivolto agli esperti di Richard Winterton, che nel corso dell'asta del 12 dicembre ipotizzano di poter raggiungere un prezzo diecimila sterline. L'acquirente dovrà poi attendere quattro mesi per verificare con i propri occhi se il volto del capitano del Titanic compare davvero e con quale espressione.

Leggi anche:
- Gatto presenzialista sale sul palco con le modelle
- Stephen King vende a 1 dollaro un suo racconto
- Il principe Carlo ha una passione sfrenata per gli scoiattoli