Da domani al 6 novembre, nella Sala Dantesca della Classense di Ravenna, la mostra ‘In su’l lito di Chiassi. Tesori danteschi nelle biblioteche e negli archivi di Ravenna’, le 14 istituzioni collocate ‘tra ’l Po e ’l monte e la marina e ’l Reno’ come il poeta stesso, nel XIV Canto del Purgatorio, definisce l’Emilia Romagna. Con lo stesso titolo un altro allestimento è visibile al Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali. Da Lugo la prima rara edizione del ‘De Monarchia’, nove incunaboli della Commedia stampati tra 1472 e 1497 e la traduzione in castigliano del 1515.