L'inchiostro di Ephemeral cancella il tatuaggio dopo un anno (Foto: 1Apix /Alamy/Olycom)
L'inchiostro di Ephemeral cancella il tatuaggio dopo un anno (Foto: 1Apix /Alamy/Olycom)

Stanchi del solito tatuaggio? La startup americana Ephemeral sta perfezionando un particolare tipo di inchiostro che svanisce dopo un anno, venendo incontro alle esigenze di coloro che, ad esempio, vogliono togliersi dalla pelle il ricordo di un amore finito male.

UN TATUAGGIO È PER SEMPRE
La tecnica di tatuaggio più praticata in occidente prevede l'uso di una macchinetta elettrica che, attraverso un numero variabile di aghi, deposita l'inchiostro nel derma, lo strato più profondo della pelle. Il questo modo il pigmento semi-solido viene inglobato e trattenuto in modo duraturo dalle cellule della cute.  

INCHIOSTRO A TEMPO
Anthony Lam, cofondatore della startup con sede ad Harlem, ha spiegato che gli inchiostri attuali sono permanenti a causa del fatto che "le molecole di colorante hanno dimensioni troppo elevate per essere eliminate dal sistema immunitario". Quello ideato in tandem con il collega Seung Shin, CEO di Ephemeral, è invece un inchiostro composto da molecole più piccole, incapsulate all'interno di strutture sferiche che ne impediscono la cancellazione solo per un tempo limitato. Dopo un anno, il tatuaggio temporaneo viene trattato con una speciale soluzione che rimuove le sfere protettive, consentendo all'organismo di espellere il colorante in modo naturale.



Quando il tattoo comincia a svanire si può quindi scegliere se sbarazzarsi del disegno o rimodellare il design iniziale con una nuova creazione artistica.

COMMERCIALIZZAZIONE
Attualmente il trattamento con il laser è quello che garantisce la rimozione di un tatuaggio con i risultati più soddisfacenti, ma ha due svantaggi: è molto costoso e può dare vita a uno strato di pelle di tonalità più chiara. La soluzione offerta da Ephemeral, potrebbe essere una valida alternativa per chi non è sicuro di voler segnare il proprio corpo in modo definitivo. Tuttavia, lo sbarco sul mercato non è previsto prima del 2017: dopo le prime verifiche condotte a livello cellulare, l'inchiostro deve ora superare un nuovo ciclo di test sui maiali.