Il vecchio Tamagotchi, simbolo degli anni '90
Il vecchio Tamagotchi, simbolo degli anni '90

Era il cucciolo virtuale da far nascere, coccolare, nutrire e cercare in tutti i modi di non far morire. Il Tamagotchi, uno dei giochi più popolari degli anni Novanta, in assoluto il primo del suo genere, torna in commercio aggiornato e con nuove funzionalità, compresa una fotocamera per scattare i selfie in compagnia del proprio animale virtuale.

Il nuovo Tamagotchi si chiama Pix

Si chiama Pix e, proprio come il suo antenato, deve essere allevato, nutrito e riempito di attenzioni. Il nuovo Tamagotchi, lanciato proprio in questi giorni dall’azienda Bandai America, la sua società madre, prova a replicare il successo straordinario che ha avuto il primo cucciolo virtuale, uscito nei primi anni Novanta.

La struttura del nuovo Pix è pressoché la stessa del predecessore: la tipica forma a uovo e tre pulsanti. La novità più interessanti, presentate al momento del lancio, riguardano lo schermo - aggiornato rispetto al pixelato bianco e nero del vecchio videogame con un nuovo e molto più adeguato schermo colorato – e la fotocamera integrata, che permette di scattare dei selfie con il proprio animale virtuale e condividerli sui social.

Come si gioca con il Tamagotchi Pix

Le modalità di gioco del nuovo Tamagotchi restano comunque le medesime. Dopo aver fatto nascere il proprio cucciolo virtuale – assistendo alla schiusa dell’uovo – bisogna allevarlo ogni giorno, nutrirlo, pulirlo e passare del tempo in sua compagnia. Una delle novità del nuovo Pix, però, riguarda la modalità con la quale l’animale può mangiare: può essere il padrone a cucinare qualcosa per lui o si può usufruire del servizio delivery per consegnarli del cibo pronto da mangiare.

Il cucciolo virtuale si connette con gli altri Tamagotchi

Pix, naturalmente, è un cucciolo che ama la condivisione e le relazioni – sempre virtuali – con i suoi simili. I programmatori del videogame hanno pensato a questa modalità di gioco ed è infatti possibile “connettere” il proprio animale con gli altri Tamagotchi tramite un codice chiamato “Tama” che li farà comunicare e giocare insieme. Pix sarà in vendita da luglio al prezzo di 59,99 dollari, circa 50 euro.