Lunedì 17 Giugno 2024
CRISTIANA MARIANI
Spettacoli

Pagelle Amici 22 aprile: migliori e peggiori della sesta puntata

L'eliminato è il ballerino Ramon, rimangono solo sette concorrenti in gara

Cricca e Ramon ad Amici 22

Cricca e Ramon ad Amici 22

L'eliminato della sesta puntata del Serale di Amici 22 è il ballerino Ramon. Ecco, come di consueto, le pagelle - ironiche, è bene sottolinearlo - con i voti a tutti i protagonisti del talent show.

Approfondisci:

Serale di Amici, Ramon eliminato dalla sesta puntata: “Il gioco va avanti”

Serale di Amici, Ramon eliminato dalla sesta puntata: “Il gioco va avanti”
Approfondisci:

Anticipazioni Amici sesta puntata 22 aprile: eliminato e cosa è successo

Anticipazioni Amici sesta puntata 22 aprile: eliminato e cosa è successo

Isobel: voto Da talent show a che show questo talent è un attimo. Mette in mostra un talento polivalente pazzesco. Sfido chiunque a dire il contrario. E’ un piacere assistere ad ogni coreografia che interpreta. Si emoziona e sa far emozionare. Inutile dire che deve avere un futuro da professionista.

Maddalena: voto a fine Amici sarà la più stanca di tutti. Perché per ballare (peraltro sempre meglio di puntata in puntata) e sostenere ogni volta le critiche, prevedibili e pesanti come un jersey autostradale, di Alessandra Celentano serve un'energia non comune. Il Guanto di sfida sulla sensualità è stato una proposta alquanto discutibile, ma la sua interpretazione no. E non per la sensualità, ma perché balla bene. Punto.

Wax: voto Montagne russe. Su "Non voglio mica la luna" è delicato. Un po' troppo. Non è colpa sua, ma di chi ha scelto di fargli annacquare una canzone così forte tanto da farla diventare una sorta di "Buonanotte fiorellino". "Non posso dirti che è stato meraviglioso, perché direi una bugia e non voglio dire bugie". Oh, lo ha detto Cristiano Malgioglio. Io non c'entro. Apprezzabile l'impegno sociale delle barre su "Ti regalerò una rosa" di Simone Cristicchi. Certo, senza autotune il messaggio sarebbe arrivato in modo più autentico, ma sappiamo che ormai la strada tracciata è questa. E infatti in "Prisencolinensinainciusol" è molto credibile: riesce a portare scompiglio e a fare lo showman come il brano richiede. Bel lavoro su "I got a woman, eviterei le solite scenette alla Gianburrasca (repetita iuvant, speriamo), ma la urla talmente tanto che alla fine gli si crede pure.

Angelina: voto Princess. Che, per chi non lo capisse, è il femminile di Prince. Su "Kiss" fa la popstar. E sa sostenere il ruolo molto bene. Perché ci crede, ha voce e personalità. Sul palco è magnetica. “Lunedì” ne è una testimonianza. Per usare un altro brano di Salmo, applausi, applausi, applausi. Il suo brano si intitola “Ci pensiamo domani”. No, pensiamoci oggi perché merita di non perdersi a fine talent show.

Ramon: voto Escluso eccellente. Eccellente nel senso che il suo è un nome illustre di questa edizione, ma anche nel senso che eccelle. Con queste ultime esibizioni stava iniziando a sdoganarsi anche oltre al danza classica. Peccato.

Mattia: voto Sustenium. Nel senso che quando lo vedi ballare ti viene voglia di alzarti dal divano, ti dà più energie di un complesso vitaminico. Poi capisci di non essere lui e ti lussi una spalla solo a immaginare di fare una coreografia come quelle che fa lui.

Aaron: voto Quotazioni in aumento. Su "Could you bel loved" fa un po' i Sud Sound System senza Salento. Tradotto: ci porta in una Jamaica italiana e moderna. E anche in “Be the one” mette in scena un piccolo musical. Ne esce sempre col viso bordeaux, ma almeno stavolta la voce è funzionale alla performance.

Cricca: voto In cerca d’autore. Su "Fai rumore" fa una smorfia che è tutta un programma e infatti l'esecuzione, seppur precisa, sembra un po' svuotata. Forse per l'emozione. D'altro canto di Diodato ce n'è uno e una voce così piena come la sua è difficile da trovare, figuriamoci da replicare. “Una come te” è decisamente più alla sua portata, il problema è che Cricca cerca di trasformarsi in Cremonini. E di Cesarino ce n’è uno solo. “Australia” gli si addice molto di più.

Approfondisci:

Pagelle Amici quinta puntata 15 aprile: i top e i flop

Pagelle Amici quinta puntata 15 aprile: i top e i flop

Il duello rusticano Alessandra Celentano-Emanuel Lo: voto Il mondo della danza sa. Sempre. E si annoia sino all'infinito del loro prendersi a freccette (metaforiche) sul naso ogni volta. Il mondo della danza è andato a dormire alla prima polemica.

"Maria, è difficile dare un giudizio perché i talenti sono incredibili": voto Ma ancora? Sono passati più di vent'anni dalla prima edizione di Amici e ancora non abbiamo capito che il meccanismo del programma è questo e che se uno viene chiamato a fare il giudice deve esprimere preferenze e non fare origami?