La guerra alla droga continua e lo fa con un regista italiano al timone, vale a dire uno Stefano Sollima in trasferta hollywoodiana dopo il successo del film 'Suburra'. Il sequel di 'Sicario', che si intitola 'Soldado', promette di alzare la posta rispetto alla pellicola precedente. Il primo trailer ufficiale ci consente di valutare le sue ambizioni.

SICARIO 2: SOLDADO

'Soldado' è un crime/drama che riporta in scena due dei personaggi conosciuti in 'Sicario': l'agente federale Matt Graver (interpretato da Josh Brolin) e il sicario Alejandro (Benicio Del Toro). I due sono ancora una volta impegnati nella lotta contro i narcotrafficanti, ma in questo caso devono affrontare un nuovo pericolo: i cartelli hanno iniziato a far passare attraverso il confine con il Messico non solo droga, ma anche terroristi. La soluzione adottata da Matt e Alejandro sarà ovviamente sporca e violenta.

IL TRAILER IN LINGUA INGLESE



SOLLIMA E SHERIDAN

In continuità con il primo capitolo della saga, la sceneggiatura del sequel è ancora scritta da Taylor Sheridan, cioè uno dei migliori sceneggiatori del momento, autore di chicche come appunto 'Sicario' e poi 'Hell or High Water' (disponibile su Netflix) e 'Wind River' (presentato al festival di Cannes e al Torino Film Festival, non ancora distribuito nelle sale italiane). La presenza di Sheridan garantisce sulla carta la solidità di 'Soldado'. Stefano Sollima dietro la cinepresa è il punto di domanda più grosso: non perché debba dimostrare qualcosa, considerato il lavoro svolto su 'Suburra', ma perché questa è la sua prima produzione hollywoodiana, con tutte le pressioni che ciò comporta. A giudicare dal trailer, sembra che Sollima se la sia cavata egregiamente, ma per poter esprimere un parere definitivo dobbiamo attendere l'uscita nelle sale: il debutto statunitense è fissato per il 29 giugno 2018. Ancora mancano indicazioni sulla data italiana.

Leggi anche:
- Macchine mortali, l'action che promette bene
- Ocean's 8, donne ladre in cerca del furto perfetto
- Bright, com'è il fantasy con Will Smith