Anziani al computer
Anziani al computer

Sono sempre di più gli anziani che, per curiosità o necessità, si avvicinano all’informatica. Trovare il computer giusto per soddisfare le esigenze della terza età non è sempre facile, scopriamo quelle che non devono mai mancare.

Desktop o portatile?

Questa è la prima domanda alla quale bisogna rispondere nella scelta di un pc per gli anziani. Serve un computer che si possa agevolmente spostare da una camera all’altra oppure basta avere una postazione fissa? Nel primo caso il consiglio è quello di scegliere una versione con schermo di 17 pollici, il più grande tra quelli disponibili per i notebook, soprattutto per sopperire a piccoli (o grandi) problemi di vista.
Nel caso si scelga la versione desktop, a discapito della mancanza di mobilità, si può scegliere uno schermo esterno molto più grande (anche 27 pollici), per una fruizione decisamente più agevole. In questo caso è importante non dimenticare di comprare anche una webcam con microfono per le videochiamate e assicurarsi che il monitor abbia incorporati gli speaker audio .

Le prestazioni

Quando si sceglie un pc per anziani le prestazioni che sono necessarie sono quelle base, a meno che il computer non venga utilizzato per lavoro con programmi di grafica particolarmente impegnativi. Solitamente, quindi, basta un processore di media potenza, un hard disk o ssd con abbastanza spazio (magari 500 o 512 GB per conservare foto e video) e 4, 6 o 8 GB di ram per far girare il sistema operativo senza particolari problemi.

Tastiera e mouse

Tastiera e mouse sono due accessori fondamentali quando si acquista un pc destinato a utenti non più giovani. Nel primo caso il consiglio è quello di scegliere una tastiera con i tasti ampi e distanziati tra di loro, retroilluminata, facile da usare e ideale per chi ha problemi visivi e motori. Sicuramente più confortevole una keyboard con il tastierino numerico.
Anche se si compra un notebook è meglio dotare il pc del mouse, in quanto il touchpad è sicuramente meno facile da utilizzare. Quale modello scegliere? Semplice da impugnare e con tasti grandi e ben delineati.

Pochi programmi e scorciatoie sul desktop

Dopo aver comprato il pc destinato alle persone anziane è il momento di decidere quali programmi installare. Il consiglio in questo caso è limitarsi all’indispensabile: browser per navigare su internet, client di posta elettronica per gestire più agevolmente l’account, programmi per le video chiamate e, magari, qualche gioco per passare il tempo.
Un’altra cosa che si può fare, infine, è configurare il pc con delle scorciatoie sullo schermo, per evitare troppi passaggi e dare all’utente non troppo esperto la possibilità di fare delle operazioni (chiamare i nipoti, accedere al gioco preferito, controllare la posta, andare direttamente alla pagina internet preferita) senza ulteriori passaggi intermedi.