29 apr 2022

"Oggi giocherei con la maglia ucraina" Panatta ricorda “La squadra“ del ’76

"Nel Cile di Pinochet indossammo il rosso". Così il tennista, protagonista. del docu-film di Procacci

"Oggi al Foro Italico giocherei con la maglietta giallo-azzurra ucraina". A dire così alla presentazione di Una squadra di Domenico Procacci – docu-film in sala dal 2 al 4 maggio con Luce Cinecittà e Fandango e poi serie tv su Sky Documentaries dal 14 –, è il mattatore Adriano Panatta, in riferimento a quella maglietta rossa indossata provocatoriamente nel Cile di Pinochet nel 1976 alla finale di Coppa Davis. L’unica, tra l’altro, vinta dall’Italia. "E il bello – aggiunge

Panatta, in una conferenza stampa condivisa con la vera “squadra“ composta da Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci e Tonino Zugarelli – è che allora nessuno se ne accorse di quelle magliette". Una trasferta difficile, quella del quartetto azzurro, per le proteste di Fo e Modugno che trovavano sconveniente che si andasse a giocare nel paese di Pinochet.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?