24 gen 2022

'Neymar: il caos perfetto', la docuserie sportiva di Netflix

In streaming dal 25 gennaio, racconta la storia di uno dei giocatori di calcio più forti di sempre, anche se manca un po' di sincerità

Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

Martedì 25 gennaio esce in streaming su Netflix 'Neymar: il caos perfetto', una miniserie biografica che racconta la vita di Neymar da Silva Santos Jr., conosciuto dai fan del calcio come Neymar Jr. e considerato da molti come uno dei migliori giocatori di sempre. Un appuntamento imperdibile per gli sportivi d'Italia, ma che la critica internazionale non ha giudicato come il migliore documentario possibile su Neymar. Valido, questo sì, ma non il migliore possibile.

'Neymar: il caos perfetto', tutto sulla docuserie

Nato a Mogi das Cruzes, in Brasile, il 5 febbraio 1992, Neymar debutta come professionista quando ha diciassette anni e lo fa in una squadra dal blasone di prestigio: il Santos in cui giocò una leggenda del calcio come Pelé. A 18 anni arriva nella nazionale maggiore brasiliana e poi inizia a giocare in Europa: nel Barcellona e poi nel Paris Saint-Germain, dove arriva avendo ricevuto il più alto ingaggio di sempre (222 milioni di euro). Fra una partita e l'altra anche alcuni infortuni, di uno piuttosto serio nel 2014, con una vertebra fratturata, e l'affermazione di un impero economico milionario che beneficia pure della sua popolarità sui social network (ha 168 milioni di follower su Instagram).

Tutto questo nutre la trama di 'Neymar: il caos perfetto', che utilizza il consueto mix di immagini di repertorio, riprese effettuate ad hoc e interviste con alcuni colleghi calciatori di primissimo piano, per esempio David Beckham, Lionel Messi e Kylian Mbappé. A orchestrare tutte queste fonti il regista David Charles Rodrigues, al suo secondo documentario dopo 'Gay Chorus Deep South' (2019), storia della tournée che il coro gay di San Francisco ha effettuato nel profondo sud degli Stati Uniti dopo le elezioni presidenziali del 2016, vinte da Donald Trump, e in seguito a un'ondata di atti discriminatori nei confronti della comunità LGBTQ.

Il trailer in lingua originale

 

 

Le recensioni e come guardare la docuserie

La critica ha apprezzato 'Neymar: il caos perfetto' quando racconta le sue prodezze sul campo di calcio, ma è rimasta meno convinta dal tono generale dello show, che ad alcuni è sembrato un po' troppo celebrativo e capace solo a tratti di essere davvero sincero e senza veli. Non aiuta il fatto che Neymar è all'apice della carriera e dunque è impossibile disegnare un affresco più completo sulla sua parabola umana e sportiva, come ad esempio è accaduto nel caso del documentario 'Diego Maradona' (2019). Resta però il fatto che coloro che amano il calcio troveranno pane per i loro denti: devono solo tenere presente che la miniserie è composta da 3 episodi e che esce in streaming su Netflix il 25 gennaio.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?