di Eva Desiderio

Una collezione coloratissima e festosa per ricordare una donna grandiosa per estro, talento e coraggio, un’artista nata in Messico ma cittadina del mondo specie oggi che il suo stile piace moltissimo, è stato rivalutato, è ricco di echi precolombiani e surrealisti che lo rendono moderno: Frida Kahlo. A lei si è ispirata per la collezione estate 2021 Angela Caputi che ha giocato coi colori e le forme della natura per dipingere col suo estro infallibile collane, bracciali, orecchini che lasciano il segno forte di una femminilità piena. "Mi piace Frida Kahlo e tutta la sua opera, lei è un’artista che piace alle donne – racconta Angela Caputi nel suo atelier fiorentino in un antico palazzo di Borgo Santo Spirito dove lavora insieme alle sue 15 collaboratrici con una manualità al 100% artigianale – e mi sono sentita crescere dentro questa collezione perché dopo tanti mesi di dolori e di chiusure sento che oggi c’è bisogno di quella leggerezza e quella gioia che solo gli oggetti colorati ti sanno dare".

La stilista dei bijoux, che tra un anno festeggerà 50 anni di attività, ha unito fiori stilizzati con foglie, perle di varie grandezze nel color rosso, ocra, giallo, verde, viola come fosse un ideale bouquet da portare intorno al collo o ai lobi delle orecchie. "Mi sembra di essere proiettata in un mondo parallelo con questo tripudio", continua Angela Caputi che tutti conoscono anche come Giuggiù per il dolce soprannome che le ha dato il padre quando era bambina. Con la resina sintetica che è diventata da sempre il suo oro, quella plastica che per prima ha innalzato agli onori della moda e del cinema (per le sue tante partecipazioni a film e fiction tv) in tempi lontani in cui si baroccheggiava un po’ troppo, questa maestra artigiana ha inventato un mondo incantato di forme e disegni, che spaziano dalle ambre calde che circondano la testa del David di Michelangelo che sta rieditando con fortuna e ammirazione, alle sfumature naturali del marmo per bracciali modernissimi dalle forme scultoree.

Questa estate poi sarà la volta della collezione Delfini, in omaggio alla Natura, con abbracci di conchiglie, e poi delle collane con i colori dei marmi di Trani.