Jean-Marc Vallée
Jean-Marc Vallée

Il regista, sceneggiatore, produttore e montatore canadese Jean-Marc Vallée è morto improvvisamente all'età di 58 anni e la famiglia non ha comunicato le ragioni del decesso. Si sa solamente che è avvenuto mentre si trovava nella propria casa, poco fuori Quebec City. Era diventato famosissimo come autore delle serie TV 'Big Little Lies' (2017-2019) e 'Sharp Object' (2018), e prima ancora del film 'Dallas Buyers Club' (2013), che gli aveva procurato una nomination all'Oscar per la migliore regia e che aveva consentito di vincere la statuetta a Matthew McConaughey (miglior attore protagonista) e Jared Leto (non protagonista).

Jean-Marc Vallée è morto

Nato a Montreal il 9 marzo 1963, Jean-Marc Vallée aveva studiato cinema all'Università del Quebec e aveva realizzato i suoi primi videoclip nella seconda metà degli anni Ottanta. Nel 1995 è arrivato l'esordio lungo, intitolato 'Liste noire', e poi è stata la volta di 'Posse II - La banda dei folli' (1997) e 'Loser Love' (1999). Nel 2005 il suo quarto lungometraggio, 'C.R.A.Z.Y.', gli regala parecchia visibilità nel circuito indipendente e d'essai, e gli consente di vincere tre Genie Awards, gli equivalenti canadesi dell'Oscar: miglior film, regia e sceneggiatura. La trama racconta di un giovane che, negli anni Sessanta e Settanta, cerca di conciliare la propria omosessualità con i rigidi valori cattolici del padre.

Dopo altri due film ('The Young Victoria' e 'Café de Flore') ecco la consacrazione internazionale grazie a 'Dallas Buyers Club' (2013), storia vera di un elettricista texano che, quando gli viene diagnosticato l'AIDS, mette insieme un commercio di medicinali e droghe che possano aiutare lui e altre persone a gestire la malattia e che altrimenti non potrebbero procurarsi. A fine degli anni Duemila avviene il passaggio al piccolo schermo, ed è un passaggio col botto: dirige, produce e monta la prima stagione di 'Big Little Lies - Piccole grandi bugie', conquistando il DGA Award e il Primetime Emmy Award per la migliore regia. L'anno successivo, 2018, dirige e produce la miniserie 'Sharp Object', che sarà candidata a otto Emmy.

La sua morte è giunta improvvisa e ha lasciato stupefatti colleghi e amici. Gli sopravvivono i figli Alex ed Émile e i fratelli/sorelle Marie-Josée Vallée, Stéphane Tousignant e Gérald Vallée.