Soleil, Riccardo, Marco, Aaron, Sara (Frezza-LaFata)
Soleil, Riccardo, Marco, Aaron, Sara (Frezza-LaFata)

Roma, 22 marzo 2019 – All’Isola dei Famosi 2019 siamo al tutti contro tutti: Riccardo Fogli dà del “verme” a Luca Vismara, Sarah Altobello litiga con l’amica Soleil Sorgè, mentre Marco Maddaloni piange la nonna. Dopo quasi 60 giorni di reality, sulle spiagge honduregne il clima è sempre più infuocato e la tensione per la semifinale - in onda lunedì 25 marzo in prima serata su Canale 5 – è palpabile.

A Cayo Paloma sono rimasti soltanto in sette: Aaron Nielsen, Riccardo Fogli, Luca Vismara, Marina La Rosa, Marco Maddaloni, Sarah Altobello e Soleil Sorgè (mentre Kaspar Capparoni e Stefano Bettarini sono in ‘esilio’ sull’‘Isola che non c’è’). Il gruppo, però, non trova pace. L’amicizia che era nata tra la Altobello e la leader è svanita aprendo un cocco. Soleil, infatti, appare infastidita dalla goffaggine della sosia di Melania Trump durante le operazioni per spaccare il frutto. Dopo ripetuti tentativi di insegnare alla compagna il suo metodo, perde le speranze e la liquida con uno scocciato: “Buon divertimento”. La barese non ci sta, si ribella e si riavvicina a Marina La Rosa e Luca Vismara. “Sole ha deluso anche me. Ci sono rimasta male, pensavo di aver trovato un’amica” dice la Altobello dopo aver scoperto che la leader avrebbe parlato male alle sue spalle.

E mentre le due donne discutono, sotto un'altra palma va in scena un’altra sfida verbale tra Vismara, La Rosa e Fogli. Tutto parte da un commento dell’ex Pooh: “Se Marina ha mal di pancia, se ne può anche andare, non siamo in galera…”. L’ex concorrente di ‘Amici’ dopo aver captato le parole a distanza, corre a riferirlo all’amica di sempre e l’ex gatta morta decide di andare subito dal toscano per scoprire la verità. Fogli nega ostentatamente di aver fatto quel tipo di commento e ribatte che sia solo una strategia di Vismara, che senza minimi termini definisce un “verme che cerca di riemergere dall’abisso dell’ennesima nomination”. La Rosa, però, non crede a Fogli perché secondo lei “c’è un Riccardo davanti alle telecamere e un Riccardo fuori dalla telecamere”.

Nella bagarre generale, Maddaloni si trova a dover prendere una decisione importante: la produzione lo mette al corrente che la nonna è venuta a mancare. Nonostante il dolore, il judoka sceglie di non abbandonare il gioco: “Ho deciso di rimanere perché il mio sangue è sangue Maddaloni. Lei faceva Maddaloni di cognome, e so che non avrebbe voluto che mi ritirassi. Le do il mio più grande abbraccio e bacio. Ciao Nonna”.