Attività vulcanica
Attività vulcanica

Scienziati islandesi hanno posizionato telecamere nei pressi di una nuova eruzione vulcanica e chiunque nel mondo può seguire via streaming questo spettacolare fenomeno naturale. Per chi ama i nomi difficili, stiamo parlando di una fessura che si è aperta il 19 marzo in prossimità del vulcano Fagradalsfjall, nell'Islanda sudoccidentale, un posto dove non si registravano attività vulcaniche da quasi ottocento anni.



L'Islanda è caratterizzata da una marcata attività geotermica e vulcanica perché sorge sopra quello che tecnicamente si chiama hot spot, cioè un punto della superficie terrestre nel quale si registra un'anomala risalita del mantello verso l'alto. Nel caso di questa nazione, situata nell'Oceano Atlantico settentrionale, il risultato sono una trentina di vulcani attivi, le cui eruzioni in alcuni casi si sono protratte per anni. Tra le più celebri segnaliamo quella verificatasi nel 2010, sul vulcano Eyjafjoll, che ha prodotto un'enorme colonna di fumo e in questo modo ha causato seri problemi alla navigazione aerea in Europa.

La nuova attività eruttiva, legata al vulcano Fagradalsfjall, sembra essere di minore entità e dunque ha rappresentato sin da subito un'ottima occasione per gli islandesi di organizzare una gita fuori porta e godersi lo spettacolo dal vivo. Per chi non può volare in Islanda, e siccome siamo in pandemia parliamo di moltissime persone, resta l'occasione di una "visita" via streaming.