Immaginarci come un leader sul lavoro già ci indirizza su quella strada
Immaginarci come un leader sul lavoro già ci indirizza su quella strada

Per diventare un leader sul lavoro, il primo passo è pensare da leader. E non serve nemmeno che diventi un'ossessione: bastano pochi minuti di riflessione la mattina prima di uscire di casa per ottenere risultati concreti quando poi si va in ufficio. Secondo uno studio della University of Florida, già solo pensare per qualche minuto a che tipo di leader si desidera diventare, mentre si fa colazione, può fare la differenza e renderci più motivati, intraprendenti e produttivi. Immaginarsi in un ruolo guida innesca comportamenti che poi si riflettono nel lavoro quotidiano.

La ricerca ha coinvolto sia persone che già occupano posizioni di rilievo, sia "semplici" dipendenti, e l'effetto è risultato evidente in entrambi i casi. Quando i partecipanti hanno cominciato la giornata in questo modo, "aumentava la probabilità che riferissero di avere aiutato i colleghi e di avere fornito una visione strategica, rispetto ai giorni nei quali non avevano fatto la riflessione mattutina", dicono gli studiosi, "e inoltre si sentivano più autorevoli e percepivano di avere più potere e influenza in ufficio".

Insomma, si può già cominciare ad agire da leader di propria iniziativa nell'ambito delle proprie competenze professionali, senza dover per forza attendere una investitura formale (una promozione o un titolo) dal datore di lavoro. Per chi desiderasse vedere se il metodo funziona davvero, i ricercatori suggeriscono una serie di domande e spunti per la riflessione mattutina:

- Quali sono i momenti in cui hai mostrato doti da leader che ti rendono più orgoglioso?
- Che qualità possiedi che fanno di te un buon leader o che potrebbero farlo in futuro?
- Pensa a che tipo di leader aspiri di diventare e poi immagina che, ricoprendo quel ruolo, tutto sia andato nel modo migliore possibile sul lavoro. Come ti fa sentire?
- Che influenza vuoi esercitare sui tuoi dipendenti? Vuoi motivarli, oppure ispirarli, o individuare e coltivare i loro talenti? Quali capacità e tratti caratteriali possiedi che possono aiutarti a raggiungere questi scopi?

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Personnel Psychology.


Leggi anche:
- I lavoratori pendolari sono meno produttivi e creativi
- Quando la tecnologia non funziona, lo stress sul lavoro raddoppia
- Un po' di stress quotidiano fa bene alla mente