'Godzilla vs. Kong' al botteghino ha guadagnato 386 milioni di dollari
'Godzilla vs. Kong' al botteghino ha guadagnato 386 milioni di dollari

Se hai gestito con successo la rissa fra due mostri grossi, allora puoi tornare una seconda volta e dirigere un nuovo scontro: secondo uno scoop lanciato dal magazine Hollywood Reporter, la casa di produzione Legendary Entertainment ha cambiato idea sul destino del franchise e sta lavorando al sequel di 'Godzilla vs. Kong', con l'intenzione di confermare il regista Adam Wingard dietro la cinepresa. Merito di incassi che, nonostante la pandemia di Coronavirus, sono andati molto meglio del previsto.

Il franchise prima di 'Godzilla vs. Kong'

Quando nel 2019 iniziò la post produzione di 'Godzilla vs. Kong', nelle sale cinematografiche di mezzo mondo uscì 'Godzilla: King of Monsters', terzo capitolo del cosiddetto MonsterVerse dopo 'Godzilla' (2014) e 'Kong: Skull Island' (2017). 'King of Monsters' venne recensito male dalla critica e piacque poco al pubblico, tanto da generare un box-office mondiale di soli 386 milioni di dollari, a fronte di un budget di produzione compreso fa 170 e 200 milioni. Aggiungendo le spese di distribuzione e promozione è stato stimato che per rientrare nei costi il film avrebbe dovuto incassare come minimo 340 milioni di dollari. Alcune stime ipotizzavano fino a 600 milioni. In un caso come nell'altro, il botteghino fu deludente. Proprio questo spinse i boss di Legendary Entertainment a ipotizzare che 'Godzilla vs. Kong' potesse rappresentare l'ultimo capitolo del MonsterVerse così come l'avevamo conosciuto fino a quel momento. Poi però il film è uscito al cinema.

'Godzilla vs. Kong', un nuovo inizio

Nonostante la pandemia di Coronavirus, che ha complicato enormemente la distribuzione, 'Godzilla vs. Kong' ha iniziato la sua avventura nelle sale il 24 marzo 2021 e ancora oggi deve uscire in molti paesi, Italia compresa. Con i cinema aperti a singhiozzo e a capienza ridotta, il film ha guadagnato globalmente 406 milioni di dollari, a fronte di un budget di produzione compreso fra 155 e 200 milioni (si stima un break-even a quota 330 milioni). In questo modo è diventato il migliore incasso fatto registrare da un film di Hollywood da quando è iniziata la pandemia. Un risultato raggiunto quando 'Godzilla vs. Kong' deve ancora uscire in alcuni paesi tradizionalmente generosi, in fatto di botteghino, come Brasile, Giappone e Regno Unito.

E così Legendary ha deciso che il MonsterVerse non era finito e che valeva la pena di mettersi al lavoro sul prossimo capitolo del franchise. Adam Wingard, che ha diretto con successo 'Godzilla vs. Kong', è stato richiamato a bordo e al momento si stanno discutendo una serie di idee nel tentativo di trovare quella giusta per il sequel. Secondo voci di corridoio, lo spunto narrativo che sta andando per la maggiore è quello che gira con il titolo provvisorio 'Son of Kong'.

Il attesa dell'uscita in Italia, ecco il trailer


Leggi anche:
- 'Un altro giro', Leonardo DiCaprio produce il remake del film premio Oscar
- Martin Scorsese e il film con le musiche di Gershwin
- Persuasione: Dakota Johnson protagonista del nuovo film da Jane Austen