21 apr 2022

Giappone, ecco le bacchette elettriche che aumentano il sapore del cibo

Sfruttando una leggera corrente elettrica, le bacchette modificano la percezione del gusto e fanno sembrare gli alimenti più salati. Potrebbero aiutare nelle diete a basso contenuto di sodio

Le bacchette elettriche esaltano la percezione del gusto salato - Foto: Kirin Holdings
Le bacchette elettriche esaltano la percezione del gusto salato - Foto: Kirin Holdings

Alcuni ricercatori giapponesi hanno creato delle bacchette elettriche capaci di insaporire il cibo, attraverso uno stimolo elettrico che esalta la percezione del salato anche quando effettivamente di sale ce n'è poco. Potrebbero rivelarsi molto utili per le persone che devono seguire una dieta a basso contenuto di sodio, senza che siano costrette a rinunciare al piacere dei sapori intensi.

Il sistema è stato sviluppato dal laboratorio del professor Homei Miyashita dell'Università Meiji in collaborazione con Kirin Holdings, una società impegnata principalmente nel settore alimentare e delle bevande. Si compone di due speciali bacchette collegate a un mini computer indossato al polso e sfrutta una leggerissima corrente elettrica, innocua per il corpo umano, "per regolare la funzione di ioni come il cloruro di sodio (che è alla base del gusto salato) e del glutammato monosodico (alla base della sapidità) in modo da cambiare la percezione del sapore del cibo, facendo sì che sembri più o meno intenso".

Gli esperimenti con le bacchette elettriche hanno dimostrato che gli alimenti poveri di sodio risultano 1,5 volte più salati al palato. Si può quindi consumare un cibo con meno sale, ottenendo il medesimo sapore di quello stesso cibo con un contenuto di sale più elevato. Ad esempio, grazie a questa stimolazione elettrica i partecipanti hanno percepito una zuppa di miso con ridotto contenuto di sodio più ricca, dolce e sapida.

La dieta tradizionale giapponese è molto ricca di sale, tanto che in media gli adulti ne consumano 10 grammi al giorno, il doppio della quantità raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per evitare l'insorgere di gravi problemi per la salute. Nelle intenzioni dei ricercatori le bacchette elettriche potrebbero aiutare le persone ad adottare una dieta con meno sodio, superando l'ostacolo dell'impoverimento dei sapori. Miyashita e Kirin stanno lavorando al loro prototipo con l'obiettivo di renderlo disponibile sul mercato l'anno prossimo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?