I sei cittadini cinesi sopravvissuti al naufragio del Titanic erano marinai. Erano passeggeri diretti ai Caraibi, dove si sarebbero imbarcati su una nave della loro compagnia. Espulsi dagli Usa, andarono a Cuba e poi in Gran Bretagna, ma nel 1920 furono espulsi anche da lì. Solo uno riuscì a tornare negli Usa.