Manuela Mellini, romagnola, classe 1979, vive a Berlino con la compagna tedesca Katrin e la figlia Antonia nata lo scorso 23 giugno. Lavora

dal 2004 come redattrice, autrice e ghostwriter,

occupandosi di diversi argomenti: dallo spettacolo

allo sport, dall’arte alla storia. Realizza giochi di

enigmistica per varie testate.

Il suo romanzo d’esordio, Il colore dei papaveri, è uscito

nel 2016 per Piemme. Nel 2019 per Baldini e Castoldi è uscito Tutta colpa di mia nonna e a marzo di quest’anno il saggio su donne e bicicletta La strada si conquista per Capovolte. Pur non essendo narrazioni autobiografiche, sono tutte molto immerse nei luoghi della Bassa Romagna (Alfonsine è la terra dove tuttora vive la famiglia d’origine) che Manuela ha assorbito, respirato, assimilato con le loro peculiarità uniche e inconfondibili.