Foto: Killer Films/Participant/Focus Features
Foto: Killer Films/Participant/Focus Features
Mark Ruffalo e Anne Hathaway sono i protagonisti del film 'Dark Waters', storia vera dell'avvocato Robert Bilott e della causa che intentò contro il colosso della chimica DuPont, accusato di avere inquinato un intero paese. Il primo trailer ufficiale mostra cosa dobbiamo aspettarci e suggerisce la possibilità di una candidatura all'Oscar per Ruffalo.

Dark Waters, il film

La trama inizia nel 1998, quando un allevatore del West Virginia contatta l'avvocato Robert Bilott perché è convinto che DuPont stia inquinando l'acqua e la terra con i residui della lavorazione industriale, uccidendo in questo modo decine di capi di bestiame. In quel momento Bilott lavora per uno studio legale che difende aziende come DuPont, dunque l'allevatore sembra essersi rivolto alla persona sbagliata. Invece l'avvocato decide di aiutare lui e i suoi concittadini, mettendo a rischio la propria carriera, la famiglia e la sua stessa vita. Alla fine, nel 2017, la class action si conclude con un risarcimento milionario pagato dal colosso della chimica.

La sceneggiatura di 'Dark Waters' è stata scritta dall'esordiente Mario Correa, che ha lavorato a partire da una prima stesura firmata dal collega Matthew Michael Carnahan ('Deepwater - Inferno sull'oceano'). La regia è stata curata da Todd Haynes, autore in precedenza di film come 'Lontano dal paradiso', 'Velvet Goldmine', 'Carol' e 'Io non sono qui'.

L'avvocato Robert Bilott è interpretato da Mark Ruffalo, sua moglie da Anne Hathaway e nel resto del cast compaiono volti noti come quelli di Tim Robbins, Victor Gaber e Bill Pullman.

Il trailer



Un Oscar per Mark Ruffalo?

'Dark Waters' uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi il 22 novembre 2019 e dunque in tempo per partecipare agli Oscar 2020. A giudicare dal trailer, Mark Ruffalo ha messo in campo un'interpretazione al livello di quella fornita nel film 'Il caso Spotlight', anch'esso storia vera di forte impegno civile e che gli procurò la terza nomination in carriera, dopo quelle per 'Foxcatcher' e 'I ragazzi stanno bene'.

Tutto lascia intendere che ci sia margine per una quarta candidatura e, chissà, forse per una vittoria a lungo attesa. Staremo a vedere se davvero sarà così e nel frattempo rimaniamo in attesa di conoscere la data dell'uscita italiana di 'Dark Waters': ancora non è stata comunicata, ma è quel tipo di film che arriva di sicuro, qui da noi.

Leggi anche:
- La storia fantastica, ipotesi remake. Ma il Web insorge
- 'Il Signore degli Anelli' di Amazon sarà girato in Nuova Zelanda
- Criminal, la serie TV crime di Netflix