New York, 13 dicembre 2019 - E' morto Danny Aiello, aveva 86 anni. A confermare la notizia è stata la sua agente, che ha rilasciato un breve comunicato: "Con profondo dolore annunciamo che Danny Aiello, amato marito, padre, nonno, attore e musicista, ci ha lasciato la scorsa notte dopo una breve malattia".

L'attore nato a New York - figlio di un operaio italoamericano e di una sarta di Napoli - ha recitato in film iconici come 'Il padrino - Parte II' di Francis Ford Coppola, 'C'era una volta in America' di Sergio Leone e 'La rosa purpurea del Cairo' di Woody Allen, di cui è stato interprete feticcio in diverse pellicole. Il suo ruolo più celebre è probabilmente quella del pizzaiolo italoamericano Sal nel film di Spike Lee, 'Fa' la cosa giusta', per il quale fu nominato all'Oscar e al Golden Globe, nel 1990, come miglior attore non protagonista. Aiello ha recitato in numerosissimi film, compresi 'Harlem Nights' (1989), 'Hudson Hawk - Il mago del furto' (1991), 'Léon' (1994), 'Due giorni senza respiro' (1996), 'Dinner Rush' (2000) e 'Slevin - Patto criminale' (2006). Il suo ultimo lavoro è stato nel 2018 'Little Italy - Pizza, amore e fantasia' di Donald Petrie. L'attore ha lavorato anche al fianco di due star della musica come Madonna - interpretando la parte di suo padre nel video di 'Papa don't preach' - e Cher, vestendo i panni del fidanzato tradito in 'Stregata dalla luna' di Norman Jewison.

Danny Aiello è stato sposato dal 1955 con la produttrice Sandy Cohen dalla quale ha avuto quattro figli: lo stuntman Danny Aiello III, l'attore Rick Aiello e poi Jamie e Stacy Aiello (le uniche due che non hanno seguito la carriera del padre).