Illuminazione bagno
Illuminazione bagno

Come per qualsiasi ambiente di servizio, l’illuminazione del bagno è un aspetto importante da non sottovalutare. Scegliere le lampade giuste e posizionarlo in modo corretto, permette infatti di valorizzare l’ambiente punti luce. Il corretto posizionamento della luce artificiale valorizza la stanza, migliora il comfort e la funzionalità.

Ecco i nostri consigli per illuminare il bagno senza errori

Valuta il grado di protezione IP

L’illuminazione del bagno richiede la scelta di lampade che rispettino determinati standard di protezione dall’acqua e dall’umidità. Questi standard sono racchiusi nel valore IP, formato da 2 numeri: il primo numero indica il grado di protezione contro i solidi, il secondo contro acqua e umidità.
Per illuminare la zona doccia e vasca, la parte più umida della stanza, scegli lampade con grado di protezione alto, come IP65, mentre per la zona lavandino vanno bene lampade con grado di protezione minimo IP44. Il resto del bagno, non ha contatto diretto con gocce d'acqua, richiede un valore minimo di IP21.

Scegli le lampade per funzione

La stanza da bagno è uno degli ambienti domestici più sfruttati per questo è importante che risulti comodo, funzionale e confortevole.

Il primo passo è creare una luce generale che raggiunga ogni punto della stanza. Generalmente, in questo caso la scelta ricade sulle tradizionali plafoniere a soffitto ma in alternativa si possono installare dei faretti oppure una lampada a sospensione. Queste soluzioni valorizzano molto l’arredamento della stanza, specie se i complementi ed i sanitari sono realizzati in materiale lucido e di colore chiaro.

Specchio e lavabo meritano una particolare attenzione in quanto serve una buona illuminazione senza la presenza di zone d’ombra. In questo caso puoi scegliere delle lampade orientabili da installare sopra o ai lati dello specchio, con il vantaggio di poter regolare l’inclinazione della luce in base alle tue necessità.

Per creare un ambiente rilassante e confortevole, puoi installare in prossimità della doccia o della vasca delle luci con tecnologia a LED, che consentono di regolarne l’intensità ma anche le diverse tonalità per stimolare corpo e mente.

Infine, ricordati che lo stile delle lampade deve rispecchiare il gusto dell’arredamento generale della casa ma soprattutto del tuo bagno.