Accessori per chi ama la bicicletta
Accessori per chi ama la bicicletta

Roma, 28 aprile 2021 - Non solo contachilometri, kit per riparare le forature, pantaloni imbottiti e guanti per le mani, ci sono altri accessori per la bici forse meno conosciuti ma altrettanto utili. Scopriamone 5 che possono diventare indispensabili per gli amanti delle due ruote.

Appendibici da interno
Non tutti hanno a disposizione un garage, una cantina o un cortile dove lasciare la bicicletta quando non si utilizza. La soluzione in questo caso è portarla a casa e, nella migliore delle ipotesi lasciarla sul balcone tra piante, sedie e tavoli. Chi vuole trovare una sistemazione più comoda per la propria due ruote e, al tempo stesso, liberare spazio utile sul terrazzo o nella camera in cui tiene la bicicletta può provare un appendibici da interno. Si attacca alla parete e si apre soltanto quando deve ospitare la bici. Il costo è di circa 20 euro.

Caricabatteria a energia solare
Con tutti i dispositivi elettronici che si portano in giro durante un’escursione o una semplice passeggiata in bici avere a disposizione un carica batteria per i gadget tech può tornare molto utile, soprattutto per chi passa molto tempo sul sellino. In commercio se ne trovano di tutte le tipologie e modelli ma una buona idea potrebbe essere quella di optare per un dispositivo che si ricarica a energia solare, sempre pronto a dare sostegno alla batteria dei dispositivi e facile da caricare in mobilità. Un modello di buona qualità e con un’ottima potenza costa circa 30 euro.

Borse da bikepacking
Uno dei problemi più frequenti per chi va in bici è quello di trovare dello spazio dove riporre le cose mentre di pedala. Per non doversi tenere addosso troppe cose o attaccare delle ingombranti sacche laterali che sbilanciano c’è una soluzione comoda ed economica: una borsa da bikepacking. Si tratta della sacca che si attacca al telaio della bicicletta, sfruttando lo spazio tra la zona centrale, quella del manubrio e il sottosella. Restano nel profilo della bici e non sporgono. Meglio se impermeabili, si trovano in commercio a circa 20 euro.

Gilet con indicatore di direzione
Quando si va in bici è sempre importante tenere d’occhio la sicurezza, soprattutto se si pedala in città e si ha a che fare con gli automobilisti. Una buona idea, per segnalare i cambi di direzione, è quella di dotarsi di un gilet dotato di un piccolo schermo a led e un telecomando wireless che si illumina con una freccia e indica quale direzione si sta prendendo. Molto spesso questi gilet fanno anche da zaino e si possono regolare per adattarsi alle varie corporature. Il costo è di circa 30 euro.

Portapacchi removibile
Non solo escursioni e lunghe passeggiate, la bici si può usare anche per andare al lavoro o fare la spesa. Molto spesso, in questo caso, è utile avere un portapacchi dove lasciare la borsa o le buste della spesa. Chi vuole avere a disposizione un accessorio versatile, che si monta per l’occasione ed è facile da smontare se non dovesse servire, può pensare a un portapacchi removibile. Basta avvitare o svitare due bulloni per montarlo e smontarlo e si ripiega totalmente quando non è in uso per occupare poco spazio. Molti modelli sono anche dotati di una luce per segnalare la propria presenza. Il costo per un portapacchi di qualità, costruito con materiale antiruggine, è di poco superiore ai 30 euro.