I dettagli che definiscono lo stile nordico
I dettagli che definiscono lo stile nordico

Accogliente, semplice, sobrio, pulito nelle linee e caratterizzato dalla presenza di materiali naturali, lo stile nordico coniuga perfettamente estetica e funzionalità.

Ecco le regole da seguire per arredare casa in stile nordico.

Colori

Una casa caratterizzata da questo stile predilige i colori chiari che amplificano la luce naturale. Dalle pareti ai mobili, la palette cromatica spazia dal bianco ai naturali, interrotti da tonalità neutre in contrasto come il nero e il grigio.

Materiali

I pavimenti così come i mobili sono prevalentemente in legno e realizzati con essenze di acero, betulla, pino e quercia, con qualche concessione alla pelle per le sedute e al metallo per i dettagli.

Tessuti

I tessili arredo sono naturali. Per l’inverno, naturalmente, prevale l’uso della lana, anche lavorata a crochet, perfetta per aggiungere un senso di calore all’ambiente. Poiché la luce naturale gioca un ruolo importante in questo stile, le tende dovranno essere leggere e trasparenti.

Arredi

La casa in stile nordico ha pochi arredi, dal design semplice ma sofisticato. Non mancano, poi, uno o due pezzi firmati da noti designer, come Fritz Hansen, Arne Jacobsen o Alvar Aalto, per completare l’arredo della casa.

Piante

L’ultimo elemento immancabile per definire questo stile, sono le piante. Il verde è indispensabile in ogni casa dallo stile nordico perché non solo aggiunge un tocco di calore ma contribuisce a mantenere un legame stretto con la natura che ci circonda.