Il romagnolo Marco Selleri e l’emiliano Marco Pavarini
Il romagnolo Marco Selleri e l’emiliano Marco Pavarini
L’organizzazione tecnica del Giro di Romagna per Dante Alighieri è curata da ExtraGiro, lo stesso gruppo di lavoro che, nel 2020, ha compiuto l’impresa di confezionare in 21 giorni i Campionati del mondo di ciclismo Imola - Emilia-Romagna. Nato dalla collaborazione tra Nuova Ciclistica Placci 2013 e Communication Clinic, che hanno rilanciato anche il Giro d’Italia Giovani U23 nel 2017, ExtraGiro ha messo al centro delle proprie attività la bicicletta come motore di sviluppo e di rilancio per i...

L’organizzazione tecnica del Giro di Romagna per Dante Alighieri è curata da ExtraGiro, lo stesso gruppo di lavoro che, nel 2020, ha compiuto l’impresa di confezionare in 21 giorni i Campionati del mondo di ciclismo Imola - Emilia-Romagna. Nato dalla collaborazione tra Nuova Ciclistica Placci 2013 e Communication Clinic, che hanno rilanciato anche il Giro d’Italia Giovani U23 nel 2017, ExtraGiro ha messo al centro delle proprie attività la bicicletta come motore di sviluppo e di rilancio per i territori e per il turismo sostenibile. A coordinare il gruppo sono il romagnolo Marco Selleri e l’emiliano Marco Pavarini.

Marco Selleri, di Mordano, a 10 km da Imola: cosa resta dei Mondiali organizzati "in casa"?

"Una grande soddisfazione. La consapevolezza di aver fatto qualcosa di importante per il nostro territorio. Le immagini dall’elicottero sui nostri calanchi hanno fatto il giro del mondo. Un’emozione incredibile che premia tutti coloro che hanno creduto come noi in quella sfida: le istituzioni, gli sponsor, tutti i volontari".

Quei video hanno avuto milioni di contatti secondo i dati di audience tv e altrettanti sui social. Una cartolina per l’Emilia Romagna?

"Solo il ciclismo riesce a promuovere un territorio con questa forza. Nel 2008 ho organizzato il mio primo Giro delle Pesche Nettarine di Romagna Igp: sport, ma anche promozione della nostra terra e delle sue eccellenze. Con lo stesso intento è ripartito il Giro d’Italia U23 che muove ogni anno oltre 6.000 pernottamenti, oltre a tutti gli appuntamenti promossi nel nostro territorio in sinergia con la Regione Emilia-Romagna, le Amministrazioni e gli enti locali".

Il Calendario 2021 di ExtraGiro?

"Prevediamo oltre 30 giornate di corsa, 3.500 km di gara, quasi 40 città scelte come sedi di tapa in 6 Regioni. Si parte sabato 17 aprile a Mordano con una gara EU23 che ricorda Antonio Placci, ciclista bubanese morto cento anni fa. Domenica 18 aprile il Trofeo Città di Meldola – Gp Awc Event (EU23), il 20 aprile Strade Bianche di Romagna nel suggestivo borgo di Mondaino (EU23), poi il Giro di Romagna per Dante Alighieri (22-25 aprile). A giugno il Giro d’Italia U23 (3-12 giugno), poi i Campionati italiani a cronometro (Donne Junior e Elite, Uomini Elite) e su strada professionisti uomini (18-20 giugno). Dal 31 luglio al 10 agosto la seconda edizione di “Warm Up”, con appuntamenti per tutte le categorie e per cicloturisti. Infine, il Giro di Sardegna per professionisti (12-16 ottobre). Ripartiamo anche grazie allo sport".