Venerdì 21 Giugno 2024

Re Carlo sulle tracce del conte Dracula: perché la Transilvania entra nella storia della famiglia reale inglese

Il sovrano (senza Camilla) è in visita in Romania. L’albero genealogico: chi era Klaudia Rhedey

Roma, 6 giugno 2023 - Re Carlo e il conte Dracula: cos’hanno in comune? L’albero genealogico. “Ho legami con la Romania, sono discendente di Vlad l’Impalatore”, aveva già chiarito da principe ereditario. Così, da sovrano, Carlo si è recato in visita in Romania (senza Camilla). Le foto lo mostrano sorridente e informale. Una parentesi dalle tante tensioni di corte e dai litigi infiniti con il figlio Harry.

Re Carlo in Romania: il sovrano discende da Dracula
Re Carlo in Romania: il sovrano discende da Dracula

Carlo e il conte Dracula

Carlo ha incontrato giovedì il presidente rumeno Klaus Iohannis nella capitale Bucarest. L’incontro è stato seguito da un ricevimento. Il re nel suo intervento ha celebrato il paese per la cultura e l’arte, i paesaggi mozzafiato e la sua biodiversità. 

Quanto alla parentela con il conte Dracula, nel 2012 il re aveva preso parte a un video promozionale dell’Ufficio nazionale del turismo della Romania in cui scherzosamente affermava: “Ho la Transilvania nel sangue”.

Re Carlo e il legame con la Transilvania

La bis-bis-bisnonna materna di re Carlo, Klaudia Rhedey,  è nata e cresciuta nella regione della Transilvania.

Così il sovrano dalla sua prima visita in Romania, 25 anni fa, ha sempre mantenuto uno stretto rapporto con il paese.

Il sovrano ha fatto tappa anche a Viscri, dove acquistò una proprietà nel 2006 che venne trasformata in un museo dedicato alla botanica, grande passione del re ‘ambientalista’.

La fondazione di re Carlo in Romania

Nel 2015 Carlo ha fondato la Prince of Wales’ Foundation Romania, che offre corsi di formazione sulla conservazione del patrimonio. sia alla popolazione locale che agli apprendisti internazionali.

L’omaggio alla regina Elisabetta