Giovedì 11 Aprile 2024

Guerra in Ucraina, Mosca: “Dopo la presa di Avdiivka siamo avanzati di 8 chilometri”

Putin: “Noi siamo pronti al dialogo, il conflitto va avanti per colpa dell'Occidente”. Media: “A giugno i caccia F16 Usa a Kiev"

Roma, 18 febbraio 2024 – Dopo la presa di Avdiivka, città-simbolo della resistenza ucraina nella regione del Donetsk, le truppe russe sarebbero “avanzate poi di oltre 8 chilometri”. Lo ha detto il ministero della Difesa russo secondo quanto riferisce la Tass.

Intanto Putin in un’intervista avrebbe dichiarato: “Siamo pronti per il dialogo con l'Ucraina. Se non fosse stato per la posizione dell'Occidente, i combattimenti sarebbero cessati un anno e mezzo fa”. “La Federazione russa – ha aggiunto il presidente russo – anche dopo l'inizio” dell'operazione speciale “ha cercato di porre fine al conflitto, ma l'Ucraina non lo voleva”, ha aggiunto. 

Guerra in Ucraina (Ansa)
Guerra in Ucraina (Ansa)

Segui le ultime news in diretta 

13:07
Mosca: "Dopo la presa di Avdiivka siamo avanzati di oltre 8 km"

"Le forze russe hanno liberato Avdiivka nella Repubblica popolare del Donetsk il 17 febbraio, avanzando poi di 8,6 chilometri". Lo ha detto il ministero della Difesa russo secondo quanto riferisce la Tass

12:49
La Cina all'Ucraina: "Non vendiamo armi letali a Mosca"

La Cina ha ribadito all'Ucraina di "non vendere vende armi letali" alla Russia. È quanto ha detto il ministro degli Esteri Wang Yi in un incontro ieri a margine della Conferenza sulla sicurezza di Monaco con la controparte Dmytro Kuleba. "La Cina non trae alcun vantaggio dalla situazione e non vende armi letali alle parti di un conflitto", ha detto Wang, secondo un resoconto della diplomazia di Pechino. L'incontro è quello di più lato livello avvenuto finora di persona tra funzionari di Cina e Ucraina dall'aggressione militare della Russia in Ucraina.

11:33
Putin: "Pronti per dialogo con l'Ucraina"

"Siamo pronti per il dialogo con l'ucraina. Se non fosse stato per la posizione dell'Occidente, i combattimenti in Ucraina sarebbero cessati un anno e mezzo fa". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in un'intervista, citato da Interfax. "La Federazione russa anche dopo l'inizio» dell'operazione speciale «ha cercato di porre fine al conflitto, ma l'Ucraina non lo voleva", ha aggiunto.

10:33
A giugno gli F-16 Usa all'Ucraina 

L'Ucraina dovrebbe ricevere i primi caccia F-16 americani a giugno: lo hanno detto al magazine Usa Foreign Policy due funzionari europei. "Penso che a giugno li vedremo in Ucraina", ha affermato il ministro della Difesa lituano Arvydas Anusauskas, citando una cronologia confermata da un altro funzionario europeo presente a Monaco. Il governo ucraino prevede che 12 piloti saranno addestrati sugli aerei da combattimento entro settembre, ricorda la testata.

08:00
Attacco russo a Kramatorsk: due morti

Due persone sono state uccise e altre due sono rimaste ferite ieri nella regione del Donetsk (est) a causa di attacchi russi: lo ha reso noto su Telegram il capo dell'amministrazione militare regionale, Vadym Filashkin, come riporta Ukrinform. "Il 17 febbraio, i russi hanno ucciso due residenti della regione del Donetsk, a Kramatorsk. Altre due persone sono rimaste ferite nella regione", ha scritto Filashkin. Nel complesso, dall'inizio della guerra nella regione di Donetsk sono morte 1.865 persone e 4.577 sono rimaste ferite.

Guerra in Ucraina (Ansa)
Guerra in Ucraina (Ansa)