Martedì 16 Aprile 2024

Kiev abbatte un altro cacciabombardiere russo: è il quarto in due giorni

L’annuncio delle forze di difesa aeree ucraina. Intanto secondo l’intelligence britannica Mosca avrebbe sostituito il capo della flotta del Mar Nero dopo l’affondamento della nave anfibia Caesar Kunikov

Roma, 18 febbraio 2024 – Le forze di Mosca conquistano la città strategica di Avdiivka, ma continuano a perdere mezzi militari in cielo e in mare. Le forze di difesa aerea ucraine hanno annunciato di aver abbattuto questa mattina un cacciabombardiere russo Su-34. Ieri l'esercito ucraino aveva abbattuto un caccia Su-35 e due cacciabombardieri Su-34.  

Russia, un cacciabombardiere Su-34 (foto Afp)
Russia, un cacciabombardiere Su-34 (foto Afp)

Cosa resta di Avdiivka, contesa dal 2014 e rasa al suolo da Putin

Il caso del Mar Nero

Pesanti le perdite del Mar Nero, unico territorio dove Kiev sta veramente infliggendo danni pesanti ai russi. Fra l’altro è probabile che Mosca abbia rimosso l'ammiraglio Viktor Sokolov dalla posizione di comandante della flotta russa del Mar Nero dopo la distruzione della nave d'assalto anfibia Caesar Kunikov, scrive il ministero della Difesa britannico nel suo aggiornamento di intelligence. Il 15 febbraio scorso, secondo il rapporto pubblicato su X, i commentatori russi favorevoli alla guerra hanno riferito che Sokolov era stato rimosso dal suo incarico.

Il nuovo cambio al vertice

"Tracciando un'analogia con il suo predecessore, Igor Osipov, possiamo supporre che questo sia molto probabilmente il risultato del successo dell'Ucraina nell'affondamento di varie navi sotto il suo comando. Anche lo stile di leadership di Sokolov potrebbe aver avuto un ruolo nel suo licenziamento”, scrive l'intelligence britannica.

Anche se il ministero della Difesa russo non ha ancora confermato ufficialmente le sue dimissioni, è probabile che Sokolov sia stato sostituito dal vice ammiraglio Serhiy Pinchuk, che ricoprirà il ruolo di comandante ad interim della flotta del Mar Nero fino al completamento delle indagini interne sull'affondamento della Caesar Kunikov il 15 febbraio.