Martedì 23 Aprile 2024

Munizioni, imbarcazioni da guerra, armi subacquee, sistemi antiaerei: dalla Svezia maxi pacchetto per Kiev

Gli aiuti arrivano pochi giorni dopo che l'Ucraina ha firmato accordi di sicurezza bilaterali con Berlino e Parigi e Londra

Roma, 20 febbraio 2024 – Pioggia di aiuti dalla Svezia all’Ucraina, in un momento di difficoltà di Kiev proprio a causa dello stallo nei ‘rifornimenti’ occidentali. Il paese scandinavo ha annunciato un pacchetto da 633 milioni di euro: una cifra record che arriverà sotto forma di attrezzature. La maggior parte di questi aiuti consiste in munizioni di artiglieria, imbarcazioni da guerra, armi subacquee (mine e siluri), missili anticarro, granate e sistemi antiaerei richiesti da Kiev.

Approfondisci:

Continua l’avanzata russa in Ucraina. “Presa testa di ponte sul Dnipro”. Usa: americani lascino subito la Russia

Continua l’avanzata russa in Ucraina. “Presa testa di ponte sul Dnipro”. Usa: americani lascino subito la Russia

"Il motivo per cui continuiamo a sostenere l'Ucraina è una questione di umanità e decenza. La Russia ha iniziato una guerra illegale, non provocata e ingiustificabile", ha detto in una conferenza stampa il ministro della Difesa svedese Pal Johnson.

Un soldato ucraino (Ansa)
Un soldato ucraino (Ansa)

Questo pacchetto di aiuti, il quindicesimo concesso da Stoccolma dall'inizio della guerra, arriva pochi giorni prima della data simbolica del 24 febbraio, secondo anniversario dell'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

"La situazione in Ucraina è difficile", ha detto il ministro della Difesa svedese, che ha promesso di sostenere Kiev per tutto il tempo necessario. Gli aiuti annunciati dal governo svedese sono essenziali anche per garantire la sicurezza del Paese scandinavo a lungo termine, ha affermato durante la conferenza stampa Mikael Oscarsson del Partito cristiano-democratico (Kristdemokraterna), membro della coalizione di governo. "Ci sarebbero conseguenze dirette per la nostra sicurezza se Putin vincesse" la guerra, ha detto.

Gli aiuti arrivano pochi giorni dopo che l'Ucraina ha firmato accordi di sicurezza bilaterali con Berlino e Parigi e Londra.

Approfondisci:

Ucciso in Spagna pilota russo: dirottò il suo elicottero in accordo con l’intelligence ucraina

Ucciso in Spagna pilota russo: dirottò il suo elicottero in accordo con l’intelligence ucraina

Cosa prevede l’intesa con Berlino

L'intesa con la Germania prevede nuovi aiuti militari per 1,13 miliardi di euro, che si aggiungono a quelli per 28 miliardi già inviati nel tempo da Berlino a Kiev. “L'accordo è un segno chiaro della accresciuta responsabilità tedesca nella politica di sicurezza in Europa”, ha sottolineato il ministro tedesco della Difesa, Boris Pistorius. Nel ‘pacchetto di Monaco’ sono compresi ulteriori obici semoventi, 120mila munizioni di artiglieria da 122 millimetri, e - dal prossimo anno - un secondo sistema per la difesa aerea Skynex.