Roma, 22 agosto 2018 - Esplode il caso Asia Argento: in una lunga nota diffusa dal suo legale l'attrice italiana si difende dalle accuse di molestie sessuali su Jimmy Bennet, minorenne all'epoca dei fatti raccontati in un articolo del New York Times. Asia ammette di aver dato dei soldi al collega e amico (senza confermare la cifra di 380mila dollari, citata dal NYT), ma - dice - solo per assecondare una pressante richiesta di lui. "Quello che mi ha legata a Bennett per alcuni anni è stato un sentimento di amicizia, terminata quando, dopo la mia esposizione nella nota vicenda Weinstein, lui (che versava in gravi difficoltà economiche e che aveva assunto iniziative giudiziarie anche nei confronti dei genitori con richieste milionarie), mi rivolse a sorpresa una esorbitante richiesta. Sapeva che il mio compagno, Anthony Bourdain, era percepito come uomo ricco e che aveva la reputazione da proteggere in quanto amato dal pubblico". Detto questo "non ho mai avuto alcuna relazione sessuale con Bennett", giura la Argento. 

LEGALE DI BENNETT: ASIA DICE IL FALSO - "La smentita di Asia è falsa", fa sapere però l'avvocato del giovane, Gordon K. Sattro, che - secondo quanto scrive il New York Times - starebbe lavorando con il suo cliente a una dichiarazione. 

TMZ, ASIA SCRIVE: HO FATTO SESSO CON  LUI -Intanto un articolo pubblicato oggi da Tmz contraddice quanto dichiarato dalla Argento. Il sito di gossip online riporta "in via esclusiva" i contenuti di alcuni presunti sms che la Argento si sarebbe scambiata con il compagno Bourdain, morto suicida a giugno, e con un altro, non meglio identificato, "amico" dopo lo scoop del New York Times. Il tutto corredato con foto che testimonierebbero il livello di intimità fra l'attrice e Jimmy Bennett (una sembra scattata da un letto, e lascia presuppore che i due siano nudi). 

"Il pubblico non sa niente, solo quello che ha scritto il New York Times. Il ragazzino arrapato mi è saltato addosso" scriverebbe la Argento nel presunto sms all'amico (nella foto pubblicata si vedono solo una data e un'orario, lunedì 4.32). "Ho fatto sesso con lui. Non sapevo fosse minorenne", continuerebbe ancora Asia Argento . L'amico chiede ad Asia spiegazioni anche a proposito della foto: "Si vede il mio seno, è tutto. Non prova nulla", la risposta di lei.  

Nello stesso articolo Tmz pubblica anche un biglietto firmato 'Jimmy' e scritto su carta intestata dell'hotel in cui sarebbe avvenuto l'incontro tra i due. "Ti amo con tutto il cuore, sono tanto felice di averti incontrato ancora. Sono felice che tu sia nella mia vita". Asia Argento, secondo il sito, invia il biglietto al suo amico. "Mi ha scritto questo biglietto, per anni mi ha inviato foto di lui nudo, fino a due settimane, prima che arrivassero le sue accuse". 

GLI SMS CON BOURDAIN - E' la stessa Argento a tirare in ballo Anthony Bourdain in questa vicenda. Nel comunicato diffuso ieri l'attrice racconta che fu lo star-chef, suo compagno fino al suicidio in Francia lo scorso giugno, a spingere perché desse i soldi al giovane. Lo conferma l'sms che Bourdain ha scritto ad Asia, sempre secondo Tmz: "Non è l'ammissione di niente, nessun tentativo di comprare il silenzio, semplicemente un'offerta per aiutare un'anima torturata che cerca disperatamente di spillarti denaro".
"Non comprerò il suo silenzio per qualcosa che non è vero anche perché sono in bolletta", avrebbe risposto Asia. Ma poi, dice ancora Tmz, l'attrice sembra contraddirsi in un altro messaggio: "Non è stato stupro. Ero gelata, lui era sopra di me. Poi mi ha detto che sono stata la sua fantasia sessuale da quando aveva 12 anni".

PARLA BENNETT - "Mi vergognavo e avevo paura", Jimmy Bennett rompe il silenzio: "Ero minore al tempo degli eventi e ho cercato di ottenere giustizia in un modo che per me aveva senso perchè non ero pronto a affrontare le conseguenze del fatto che la mia storia diventasse pubblica". Lo ha detto, in una dichiarazione al New York Times, il giovane, oggi 22enne.