Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 mag 2022

'Big data' e servizi per i cittadini. La frontiera delle città innovative

Smart cities: aziende e pubbliche amministrazioni protagoniste del digital panel di Quotidiano Nazionale

6 mag 2022
lisa ciardi
Economia
Sopra da sinistra il governatore toscano Eugenio Giani, il sindaco di Firenze Dario Nardella e l’assessora modenese Ludovica Carla Ferrari; sotto, Walter Vitali (ASviS), Lorenzo Ferrante (Rekeep) e la direttrice de La Nazione Agnese Pini
La frontiera delle città innovative
Sopra da sinistra il governatore toscano Eugenio Giani, il sindaco di Firenze Dario Nardella e l’assessora modenese Ludovica Carla Ferrari; sotto, Walter Vitali (ASviS), Lorenzo Ferrante (Rekeep) e la direttrice de La Nazione Agnese Pini
La frontiera delle città innovative

Firenze, 6 maggio 2022 - Usare i ‘big data’ per organizzare servizi, proporre offerte culturali o pianificare cantieri stradali e lavori. Una nuova frontiera per aziende private e pubbliche amministrazioni, protagonista del ‘digital panel’ su ’L’innovazione tecnologica al servizio dei cittadini. Come i big data possono trasformare il governo delle città’ che si è svolto ieri on line e che è sempre visibile al link cittafuture.quotidiano.net/governance . Si tratta del secondo appuntamento del ciclo ‘Qn Città Future’, progetto crossmediale del Gruppo Monrif in collaborazione con ASviS e con main partner Rekeep. A confrontarsi, moderati dalla direttrice de La Nazione, Agnese Pini, il sindaco di Firenze Dario Nardella; il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani; l’assessora alle Smart City di Modena, Ludovica Carla Ferrari; Walter Vitali, coordinatore del gruppo di lavoro Goal 11 presso ASviS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, e Lorenzo Ferrante, project manager di Rekeep Digital, società del Gruppo Rekeep. «Firenze ha il primato di città più digitale d’Italia, secondo l’indice ICityRank 2021, ed è anche prima tra le città metropolitane per pagamenti digitali nel Cashless Index 2022 di Ambrosetti – ha affermato il sindaco Nardella –. Risultati raggiunti perché abbiamo investito in infrastrutture digitali, a partire dalla rete wifi. Parlare di ‘smart city’ significa poi puntare sulle infrastrutture materiali come l’illuminazione a led, la rete di controllo del traffico o quella semaforica. E non dobbiamo usare la parola ‘smart’ per la sola tecnologia, ma includendo concetti come cultura, creatività, giovani. Chi ha i dati ha un grande potere e deve gestirlo in modo giusto, lavorando per eliminare i disequilibri". Sempre il primo cittadino ha evidenziato le nuove frontiere del Metaverso, dove è recentemente approdata la partita Milan-Fiorentina, e l’idea di creare in città le prime residenze artistiche per la criptoarte e gli Nft, i ’Non fungible token’". «Durante ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?