MILANO – Un’estate al rialzo per le Borse, a partire da Wall Street. Ma anche i nuovi record (oltre i 2000 dollari l’oncia) segnati dalle quotazioni dell’oro, che si è confermato, anche in tempi di euforia sui mercati finanziari, il classico bene rifugio. Un salvagente dove, anche chi, a partire dai grandi investitori istituzionali, si ancora qualora il vento delle Borse dovesse cambiare direzione. Anche se, per ora, pur con inevitabili giornate di correzione dei listini per le normali prese di profitto – come la perdita giovedì di quasi tre punti percentuali dell’indice Dow Jones – il trend dei mercati rimane rialzista. E, avverte Carlo Alberto De Casa, per il trader non è consigliato sfidare il trend andando controcorrente ma, pur con prudenza, assecondarlo.

De Casa è Capo analista presso il broker ActivTrades. Fondata in Svizzera nel 2001, oggi ActivTrades, con il quartier generale nella City londinese, è presente in diversi Paesi (tra cui un desk dedicato all’Italia e un ufficio nel cuore di Milano) come broker online indipendente tra i leader nel settore del trading online con un’offerta di oltre 500 CFD (Contratti per differenza) su Forex (valute), indici di Borsa, Etf (Exchanged traded funds), materie prime (oro, petrolio, gas naturale), e azioni. E l’estate scorsa, all’ITForum di Rimini ha lanciato e presentato la nuova piattaforma proprietaria ActivTrader che presenta un “importante pacchetto di aggiornamenti e funzionalità innovative”.

Perché, per fare trading, oltre a poter disporre di strumenti tecnologicamente avanzati (la nuova piattaforma di ActivTrades è web-based, ossia non è richiesta l’installazione di alcun software per il suo utilizzo ed è anche disponibile per iOS e Android) sono fondamentali, aggiunge De Casa, “la sicurezza che offriamo ai capitali dei nostri trader, la vasta gamma di strumenti finanziari sui quali fare trading, un’esecuzione degli ordini veloce e precisa, fra le migliori disponibili sul mercato. Ma soprattutto, un eccezionale servizio di assistenza al cliente, disponibile 24 ore al giorno in 14 lingue, dalla domenica sera al venerdì sera”.

Ma importante è anche operare formati e informati. Un aspetto a cui ActivTrades ha sempre riservato grande valore con webinar e i tour.

Ma al trader che vuole operare in questa fase quali opportunità possono offrire i mercati finanziari?

“Premesso che è fondamentale approcciarsi al trading preparati – risponde sempre De Casa – l’estate ha confermato il trend rialzista delle Borse, spinto dalle politiche monetarie delle banche centrali che hanno continuato a “stampare” valuta. Così, Wall Street ha raggiunto valori più alti rispetto a quelli toccati nel periodo pre-emergenza Covid, con i record del Nasdaq e l’indice S&P attorno ai 3500 punti, il 60% in più. Un trend che ha riguardato anche i mercati europei, seppure con un andamento non così forte come quello di Wall Street, dove chi investe guarda anche alla prossima scadenza elettorale per le elezioni presidenziali con la sfida tra Trump e Biden”.

Il recupero dopo i minimi toccati a marzo, con l’esplosione dell’emergenza Coronavirus hanno riguardato anche la Borsa di Milano che però, confermando purtroppo una caratteristica del nostro Paese (crescere meno in fase di ripresa e perdere di più quando le cose vanno male) ha visto l’indice FtseMib riportarsi in area 20mila punti, ancora sotto di circa il 20% dai massimi toccati a febbraio. Con titoli, dai bancari a quelli energetici (a partire da Eni) che presentano ancora valutazioni lontane da quelle pre-Covid. Valori che lascerebbero spazio a ulteriori recuperi se il trend rialzista dei mercati, così come sembra, dovesse continuare sapendo però che a Wall Street molte azioni (si pensi solo al valore raggiunto da Tesla) appaiano ipervalutate e dietro l’angolo potrebbe profilarsi anche un po’ di sgonfiamento della bolla. Per questo, conclude De Casa, approcciarsi al mercato con il trading esige un’adeguata preparazione. Formazione e informazione, come quella che offre tutti i giorni ActivTrades.