Rispetto al 13 novembre, quando c’era ancora una regione in cui l’indice di contagio Covindex (conosciuto anche come Rt) era inferiore a 1, ieri questo valore è superiore a 1 in tutte le regioni e province autonome. Il valore più alto in Val d’Aosta con 1,99, seguono Molise (1,82), Liguria (1,44) e provincia autonoma di Bolzano (1,36). I valori più bassi sono quelli di Puglia (1,04), Umbria (1,06) e Calabria (1,08). Per passare in zona gialla sono diventate essenziali le occupazioni negli ospedali e l’incidenza dei casi, ma l’Rt per gli esperti è il parametro di riferimento.