Roma, 15 ottobre 2020 - Il ritorno a scuola è stato - ed è tuttora - uno dei nodi pricnipali della seconda ondata dell'epidemia di Coronavirus. Oggi il ministero dell'Istruzione ha fornito i primi dati sui contagi. 

Dpcm, Conte: "Scuola in presenza"

Il Miur ha dunque comunicato che alla data del 10 ottobre gli studenti contagiati sono pari allo 0,080% (5.793 casi di positività), per il personale docente la percentuale è dello 0,133% del totale (1.020 casi), per il personale non docente si parla dello 0,139% (283 casi).I dati del monitoraggio, condotto dal  inistero dell'Istruzione con la collaborazione dei dirigenti scolastici, sono stati condivisi con l'Istituto Superiore di Sanità.

Bonaccini: "Dilatare orari per bus meno affollati"

Ecco come muoiono i virus

Nei giorni scorsi il dibattito sulla scuola è stato incentrato sulla richiesta di alcune Regioni di spostare alla didattica a distanza gli alunni più grandi delle superiori per decongestionare i traporti pubblici, vera spina di questi giorni. Proposta subito respinta dalla ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina.

Altra proposta avanzata sul fronte dei trasporti, quella di ingressi scaglionati a scuola (come negli uffici). Ma i presidi la ritengono una proposta inattuabile.

image

Palermo, asilo chiuso

Chiuso da questa mattina l'asilo nido comunale "Pellicano", nel quartiere Bonagia, a Palermo, a causa del caso conclamato di Covid di una dipendente della struttura.

Trapani, docente positiva

Insegnante positiva al coronavirus in una scuola di Castellammare del Golfo, nel Trapanese. Ne dà notizia il sindaco, Nicolò Rizzo. Si tratta di una insegnante della scuola primaria, che lavora nel plesso 'Navarra'. I locali sono stati chiusi e saranno sanificati nelle prossime ore mentre le classi dell'insegnante, che era in servizio fino a venerdì, sono in quarantena.

Coronavirus Italia, il bollettino del 15 ottobre