Ora è ufficiale. Il ’Salvator Mundi’, l’opera (attribuita a Leonardo da Vinci) più costosa di sempre – pagata 450 milioni di dollari all’asta di Christies di New York dal principe saudita Mohammed bin Salman, amico dell’ex premier Matteo Renzi, attraverso un intermediario anonimo – è sullo yacht italiano ’Serene’ dello sceicco, ormeggiato sul Mar Rosso. Il capolavoro, al centro di una disputa mondiale sulla sua autenticità, era sparito dalla circolazione da circa due anni. E ora – racconta il Wall Street Journal – un testimone ha visto il quadro sul Serene, che costa poco più dell’opera stessa, 458 milioni di dollari. "Non è nel bunker della banca svizzera", ha rivelato. Il principe saudita acquistò il Salvator Mundi in un’asta con rialzi da 20 milioni di dollari, nel 2017. E pensare che un modesto mercante d’arte newyorchese, Robert Simon, lo comprò all’asta nel 2005 per 1.175 dollari. Poi la sua restauratrice disse: è di Leonardo.