27 gen 2022

Pacco sospetto a casa Grillo. Erano solo orecchiette

Gli artificieri e la Digos a casa del fondatore del Movimento 5 stelle
Gli artificieri e la Digos a casa del fondatore del Movimento 5 stelle
Gli artificieri e la Digos a casa del fondatore del Movimento 5 stelle

Un pacco sospetto arrivato ieri mattina a casa di Beppe Grillo, a Sant’Ilario, ha fatto scattare l’allarme sicurezza. Sul posto sono intervenuti le volanti della polizia e la Digos. Sono arrivati anche gli artificieri. Il plico è stato recapitato da un corriere ed è stato preso dalla colf. Quando il fondatore del Movimento 5Stelle lo ha saputo e ha detto che non aspettava nessun pacco è scattato l’allarme.

La tensione è durata qualche ora, poi si è scoperto che all’interno del pacco c’erano solo carciofi, orecchiette e cime di rapa. Le verdure e la pasta erano un omaggio spedito dalla Puglia. Nei mesi scorsi il comico aveva ricevuto minacce e per questo è scattato l’allarme. A novembre a Grillo era stata rafforzata la sorveglianza dopo avere ricevuto una lettera di minacce. "Condoglianze, avrai lutti in famiglia nel periodo delle Feste", si leggeva nella missiva scritta al computer. Prima al ’garante’ del M5s era stato recapitato un pacco con dentro una t-shirt con la scritta www.cirogrillo.org., un riferimento alla vicenda del figlio rinviato a giudizio per il presunto stupro di gruppo a una studentessa in Sardegna.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?