Matera, bomba d'acqua sui sassi
Matera, bomba d'acqua sui sassi

Matera, 4 agosto 2018 - Il maltempo si fa sentire proprio a ridosso del primo grande esodo di agosto, con le strade a bollino nero. La situazione meteo non è delle più incoraggianti, per mettersi in viaggio. Ieri una delle zone più colpite è stata quella di Matera, dove sono state centinaia le chiamate ai vigili del fuoco intervenuti nel pomeriggio per via di un violento nubifragio, durato circa due ore, che si è abbattuto su alcune zone della città, causando allagamenti, smottamenti, la caduta di alberi, e disagi alla circolazione automobilistica. I disagi maggiori si sono avuti in piazza San Pietro Caveoso, nei rioni Sassi, allagata dall'acqua che provocando danni alle strutture di alcuni locali pubblici.

Previsioni meteo, ferragosto 2018: prime tendenze. Intanto, caldo e temporali

Fortunatamente un uomo è riuscito ad abbandonare la sua auto prima di essere investito da un albero, mentre nella zona industriale, un autocarro è uscito fuori strada per via del forte vento che ha provocato anche danni ad alcune strutture.

Video e immagini del disastro causato dalla bomba d'acqua hanno fatto il giro dei social:

SOS IN SALENTO - Una violenta ondata di maltempo si é abbattuta sulla costa ionica salentina. Ieri un 24enne è stato colpito da un fulmine e trasportato in ospedale, dove si trova tutt'ora ricoverato, mentre una tromba d'aria da Ugento ha percorso tutto il litorale fino a Porto Cesareo, provocando la caduta di alberi e pali della segnaletica e della luce.


Il giovane colpito dal fulmine si trovava a Punta Prosciutto, al confine tra Manduria e Porto Cesareo, vicino a un palo della luce che è stato abbattuto dalla violenza del fortunale, ed é stato raggiunto da un fulmine: è ricoverato nell'ospedale di Manduria, in provincia di Taranto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. 

Inoltre in molte zone é mancata per un paio d'ore la corrente elettrica per un problema sulla cabina primaria di Galatone (Lecce) gestita da E- distribuzione. Il guasto è stato riparato dai tecnici intervenuti sul posto. I vigili del fuoco sono all'opera per rimuovere i detriti caduti sulle strade provinciali e statali e liberare gli scantinati dall'acqua.

image