Giovedì 23 Maggio 2024
RITA BARTOLOMEI
Cronaca

Vasto (Chieti): una lupa l’animale responsabile degli attacchi all’uomo, conferma dal Dna. Il sindaco: “Va catturata”

Il test esclude che si tratti di un cane cecoslovacco ma anche di un esemplare ibrido. Aggressioni da mesi

Vasto (Chieti), 25 agosto 2023 – E’ una lupa la responsabile degli attacchi all’uomo sulla spiaggia di Vasto e a San Salvo (Chieti): il test del Dna non lascia dubbi.

Approfondisci:

Lupi nel mirino Ue, la Commissione vuole allentare la protezione: cosa cambia in Italia

Lupi nel mirino Ue, la Commissione vuole allentare la protezione: cosa cambia in Italia
Approfondisci:

Lupo che attacca l’uomo dopo 100 anni, ecco perché. Lo zoologo: le ipotesi e cosa bisogna fare

Lupo che attacca l’uomo dopo 100 anni, ecco perché. Lo zoologo: le ipotesi e cosa bisogna fare

Attacchi sulla spiaggia, Ispra: è una lupa

Il sito di Ispra fa sapere: “In riferimento agli attacchi da parte di un canide registrati negli ultimi mesi nei comuni di Vasto Marina e nel di San Salvo (CH), il 22 agosto ultimo scorso è stato trasmesso ad ISPRA un campione salivare raccolto in occasione dell’attacco avvenuto l’11 agosto. Il laboratorio di genetica dell’Istituto ha quindi proceduto all’estrazione del DNA ed alle relative analisi. I risultati, che sono stati trasmessi oggi 25/8 al Parco della Majella che assicura il monitoraggio dell’esemplare, hanno confermato che l’animale responsabile degli attacchi è una femmina di lupo, senza tracce di ibridazione”.

Approfondisci:

Lupi, ecco il parassita che ne cambia il comportamento. Che cosa sappiamo

Lupi, ecco il parassita che ne cambia il comportamento. Che cosa sappiamo

Il caso politico

Nei giorni scorsi il sindaco di Vasto Francesco Menna aveva polemizzato perché il parco della Maiella era intervenuto per bloccare le squadre di Protezione civile comunale che stavano per catturare la lupa.

Il test del Dna e l’aggressione a San Salvo

Il test del Dna è stato effettuato sulla saliva dell’animale che ha morso una ragazzina a San Salvo, l’11 agosto. Il sindaco Emanuela De Nicolis era stata molto dura. ''Sono veramente dispiaciuta per quanto accaduto alla ragazza – aveva dichiarato -. Un episodio che non doveva accadere e che non deve più ripetersi per la tranquillità dei residenti e dei turisti. Una situazione che si è già verificata sul lungomare di Vasto e che non possiamo non risolvere”.

Il video sulla ciclabile

In un video pubblicato sul gruppo Facebook ‘Sei di Vasto se...’, l’animale è ben riconoscibile alla vista come lupo. Appare zoppicante e sfinito. Il sindaco Menna insiste: “Non m’interessa la specie, ormai siamo arrivati a 12-13 aggressioni, segnalo il problema da maggio. La legge nazionale deve cambiare. I sindaci devono essere autorizzati a mettere in campo Protezione civile e cacciatori per catturare e rieducare un animale che si comporta così”.

Approfondisci:

Assediati dai cinghiali, il Soccorso alpino: “Così abbiamo salvato 3 escursionisti nella riserva dello Zingaro”

Assediati dai cinghiali, il Soccorso alpino: “Così abbiamo salvato 3 escursionisti nella riserva dello Zingaro”