Indossando hijab bianchi e tuniche nere, le ragazze sono tornate a scuola

a Herat, lasciando da parte il caos del ritorno al potere dei talebani. Una scena – diffusa dalle telecamere di un giornalista dell’Afp – che si pensava inimmaginabile, col ritorno degli islamisti al potere. Al momento, i talebani si sforzano di mostrarsi agli occhi del mondo più progrediti rispetto al dominio degli anni Novanta, durante il quale hanno imposto una versione ultrarigida della Sharia, la legge islamica. Ma, al di là di questo primo segnale, il destino delle donne afghane resta ancora incerto