14 feb 2022

Imprenditrice stuprata, è caccia all’uomo

Gatteo Mare, la 60enne aggredita di sera mentre era uscita con il cane. Al setaccio i video delle telecamere di sorveglianza

Una manifestazione contro le violenze sulle donne
Una manifestazione contro le violenze sulle donne
Una manifestazione contro le violenze sulle donne

Era uscita con il suo cane, come faceva ogni sera. Il percorso è quello amato da molti a Gatteo Mare, sulla Riviera cesenate: una passerella che si apre a destra dei primi stabilimenti balneari e a sinistra della scogliera, che accompagna fino al mare Adriatico le acque del celebre fiume Rubicone. Quella placida routine, venerdì sera, dopo cena, si è trasformata in un incubo per un’imprenditrice sessantenne. Ad aspettarla nel buio c’era infatti un uomo che, vedendola arrivare le è piombato addosso. La donna è stata prima percossa, poi immobilizzata e quindi violentata. L’uomo si è poi dileguato nel buio. È stata la stessa imprenditrice a chiamare i soccorsi, ma quando sul luogo in pochi minuti sono arrivati i carabinieri di Savignano sul Rubicone, dell’aggressore non c’era più nessuna traccia. La speranza, adesso, è che qualche segno l’uomo l’abbia lasciato nelle immagini delle telecamere di sorveglianza presenti lungo il percorso, per fortuna numerose per via degli stabilimenti balneari. Anche se in altri casi, a impianti chiusi, le telecamere non sono risultate in funzione. Portata in ospedale dal 118 subito dopo l’aggressione, i sanitari hanno accertato la violenza sessuale subita e giudicato guaribili le ferite da percosse in dieci giorni. Alla donna è arrivata immediata la solidarietà del sindaco di Gatteo Mare, Roberto Pari. "La vile e ignobile aggressione che ha subito – sono le sue parole –, è un episodio gravissimo. Fatti simili sono intollerabili e vanno contrastati con assoluta fermezza". Lo stupro dell’imprenditrice arriva a colpire una comunità già impaurita per un’escalation di violenze iniziata lo scorso 2 febbraio con l’accoltellamento di Tamara Cantelli, speaker di Radio Gamma, nota e seguita in tutta la Riviera, scippata sotto casa da un uomo armato di un grosso coltello da macellaio che, pur di non rinunciare alla borsa della donna, non ha esitato a ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?