Papa Francesco torna ad affacciarsi alla finestra su Piazza San Pietro per l’Angelus domenicale, dopo i lunghi mesi in cui l’emergenza Covid l’ha costretto al chiuso della Biblioteca del Palazzo apostolico e alle dirette streaming senza la presenza di fedeli. Una volta spiegato nella catechesi che "prendersi cura dei malati di ogni genere non è per la Chiesa "un attività opzionale", quello che lancia è un vero e proprio allarme sul calo delle nascite in Italia. Ricordando la ’Giornata per la vita’, Bergoglio si dice preoccupato per "l’inverno demografico italiano". L’invito del Pontefice è chiaro: "Cerchiamo di fare in modo che questo inverno demografico finisca e fiorisca una nuova primavera di bambini e bambine".