Inventionis mater
Inventionis mater

Arezzo 12 dicembre 2014 - Tre giorni di musica con il festival  I Grandi Appuntamenti della Musica. Sabato  sabato 13 dicembre alle  21 al Teatro Comunale dei Ricomposti di Anghiari concerto “Trascrivere e riscrivere Frank Zappa”, un progetto del duo Inventionis Mater ovvero il chitarrista Andrea Pennati e il clarinettista Pierpaolo Romani. I due musicisti toscani hanno l’obiettivo di trascrivere il gigantismo zappiano per un duo così poco frequentato come quello clarinetto e chitarra.  Una trascrizione che è traduzione fra salti mortali timbrici, poliedricità stilistica: dal rhythm and blues ad atmosfere dodecafoniche. Un duo che narra una storia in cui il protagonista è un compositore americano che ha saputo trarre dalla musica rock del '900 quello che i grandi musicisti romantici trassero dalla musica popolare.  Il duo presenterà il nuovo cd "Kong’s Revenge"

Domenica 14 dicembre alle 12 al Biolento Cafè di Arezzo, ci sarà il brunch Zappa al Biolento di Piazza San Michele ad Arezzo: gli Inventionis Mater accompagneranno un pranzo domenicale SSS: sano, sonoro e speciale. Poi nel pomeriggio alle 18 al  Teatro Comunale dei Ricomposti di Anghiari, l’Orchestra Nazionale Artes terrà un concerto straordinario di musiche di Mario Pilati, il compositore napoletano scomparso nel 1938 e oggi riscoperto e studiato. L’Orchestra Nazionale Artes si presenterà con il pianista Giovanni Nesi e il direttore Andrea Vitello. . Il programma del concerto sarà completato dall’opra in prima esecuzione assoluta “Visione Scarlatta” di Andrea Portera, docente alla Scuola di Musica di Fiesole e compositore eseguito in tutto il mondo. Anche per questo concerto, il Festival presenterà in anteprima il Cd omonimo “Mario Pilati” appena inciso dall’Orchestra Nazionale Artes diretta da Andrea Vitello e dal pianista Giovanni Nesi.

Ma, prima del concerto passeggiata d’autore ad Anghiari, riservata esclusivamente ai possessori di un biglietto d’ingresso ai concerti del 13 e del 14 dicembreal  Teatro di Anghiari e del 14 dicembre al Biolento di Arezzo. Il tour, guidato da Matteo Canicchi, inizierà alle 15.30 e comprenderà piazza Baldaccio, le mura con la Camminata della Ronda, piazza Mameli, le chiese di Sant'Agostino e della Badia, il Comune, la manifattura Busatti per vedere i vecchi telai ancora utilizzati per la produzione dei pregiati tessuti, il Giardino del Vicario e il Teatro dei Ricomposti.

Lunedì 15 dicembre alle 11 torna anche il Festival Giovane: gli Inventionis Mater eseguiranno una versione elettrica e amplificata del concerto zappiano: Does humour belong in classical music? Il concerto si terrà nell’Aula Magna Giorgio Vasari dell’Istituto Buonarroti di piazza della Badia ad Arezzo. Gli eventi di questo week end sono stati realizzati con la collaborazione del Teatro dei Ricomposti e Pro Anghiari e il sostegno speciale di Caffè River. Tutti i partecipanti ai concerti del 13 e 14 dicembre avranno in omaggio una copia del quotidiano La Nazione, media partner del Festival I Grandi Appuntamenti della Musica.