Il governo giapponese ha sospeso l’uso di 1,63 milioni di dosi del vaccino Moderna contaminate con "sostanze estranee": lo hanno reso noto la casa farmaceutica Takeda e il ministero della Sanità. La Takeda, responsabile della vendita e della distribuzione del vaccino

Moderna nel Paese, ha annunciato di avere "ricevuto notizie da numerosi centri di vaccinazione secondo cui sostanze estranee sono state trovate nelle fiale chiuse: dopo consultazioni col ministero della Sanità è stato sospeso l’uso del vaccino da tre lotti".