23 mar 2022

Furto nella tenuta di Al Bano a Cellino San Marco: i ladri rubano... pali

Malviventi in azione nella campagna coltivata a vino di proprietà del cantante

featured image
Al Bano nella sua tenuta di Cellino San Marco

Cellino San Marco (Brindisi) - La tenuta di Al Bano a Cellino San Marco finisce nel mirino dei ladri di... pali. E' successo l'altra notte alla periferia del paese brindisino: ignoti sono entrati in azione nelle campagne di proprietà del cantante, in un appezzamento di terreno dell'artista, coltivato a vigneto. Hanno rubato 200 pali utilizzati come tutori delle piante di vite per il valore di 4mila euro. Sul posto i carabinieri. Si tratta dell'ultimo furto messo a segno nelle campagne di Cellino, altri episodi analoghi ai danni di altri viticoltori si sono registrati nei giorni scorsi.

Nel frattempo nei giorni scorsi Albano Carrisi ha aperto le porte della sua tenuta a quattro profughi ucraini. Il cantante ha accolto, dopo uno sfinente viaggio di quattro giorni e altrettanti pullmann intrapreso per fuggire dalla sua città ucraina ai confini della Russia: Maria, professoressa di psicologia, con il suo piccolo Ivan di 7 anni e due suoi studenti arrivati in Italia senza famiglia, Vlad, 18 anni e Ivan, 15 anni e mezzo.

La docente, che conosceva Al Bano, si è illuminata appena ha visto chi la stava accogliendo: "Il suo viso si è illuminato, era incredula, un'emozione così grande non la provavo da tempo", ha raccontato l'artista.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?