26 feb 2022

Evacuati i bimbi malati di tumore

Li hanno portati via nella notte con le loro famiglie perché Kiev è diventata una città "troppo pericolosa", soprattutto per loro. Sono 4 bambini malati di tumore, ma altri ne seguiranno, per i quali le cure erano diventate a rischio a causa dell’escalation di violenza nella capitale dell’Ucraina. Li hanno trasferiti a Ternopil, a ovest, dove c’è un ospedale che potrà accoglierli e proprio in questa città la Ong Soleterre sta allestendo un centro di accoglienza perché si teme, a breve, l’arrivo di un’ondata di persone in fuga dalla capitale. E intanto, già si registrano le prime carenze di farmaci negli ospedali. A dare voce al dramma di questi piccoli pazienti oncologici è proprio la Ong Fondazione Soleterre, che lavora in Ucraina dal 2003 garantendo assistenza ai bambini malati di tumore e supportando una Casa di accoglienza a Kiev, la Dacha.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?