18 feb 2022

Covid in Italia: il bollettino del 18 febbraio. Dati su contagi e morti dalle regioni

I dati regionali: Lazio +6.410, Sicilia +5.594, Campania +5.510, Lombardia +5.413, Veneto +4.910, Puglia +4.269, Emilia-Romagna +3.448, Toscana +3.324, Piemonte +2.569, Marche +1.873, Sardegna +1.812, Calabria +1.491, Umbria +911

Roma, 18 febbraio 2022 - Prosegue il calo di contagi, ricoveri e decessi per Covid in Italia, con il bollettino di oggi del ministero della Salute che conferma la curva discendete dell'ondata portata dalla variante Omicron. È una tendenza in atto ormai da diversi giorni (qui i dati del 17 febbraio) e nche il ministro della Salute Roberto Speranza, in un intervento di oggi, ha confermato che "stiamo piegando la curva che vede proprio oggi numeri molto più bassi rispetto alle settimane precedenti. Il numero alto di persone vaccinate in Italia - ha detto il ministro - ci mette nelle condizioni di poter gestire questa fase di contrasto al Covid con meno difficoltà rispetto al passato", ricordando che in Italia il 91% delle persone che hanno avuto la prima dose: "È chiaro - ha concluso Speranza - che questo ci mette nelle condizioni, con i piedi per terra, di guardare però con maggiore fiducia ai prossimi mesi".

Del futuro del green pass ha parlato invece il sottosegretario alla Salute Andrea Costa: "L'abolizione del green pass è un'ipotesi su cui stiamo ragionando - ha detto oggi alla radio -. Credo che fortunatamente ormai da parecchi giorni i dati relativi alla pandemia siano dati positivi che mettono in evidenza anche un allentamento della pressione sui nostri ospedali e questo è certamente l'elemento più positivo oltre che la riduzione dei contagi. Quindi è chiaro che andremo verso quella direzione e io credo che con la fine dello stato di emergenza sicuramente inizierà una fase nuova che sarà messa in evidenza da un allentamento delle misure restrittive".

Covid a Hong Kong: le ragioni di una tempesta perfetta. Perché ora si rischia il collasso

Sommario:

Covid, gli scienziati ci credono: "La pandemia è finita"

Il bollettino Covid di oggi 18 febbraio 2022 

Ancora in calo la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 53.662, contro i 57.890 di ieri ma soprattutto i 67.152 di venerdì scorso: una riduzione su base settimanale del 20%. I tamponi processati sono 510.253 (ieri 538.131) con il tasso di positivita' che scende dal 10,8% al 10,5%. I decessi sono 314 (ieri 320): le vittime totali dall'inizio della pandemia sono 152.596. Calano ancora i ricoveri: le terapie intensive sono 50 in meno (ieri -36) con 52 ingressi del giorno e scendono complessivamente a 987, tornando sotto quota mille per la prima volta dal 20 dicembre scorso, dopo aver toccato il picco di 1.717 il 17 gennaio. I ricoveri ordinari sono 614 in meno (ieri -565), 13.948 in tutto. Sono 132.777.809 le dosi di vaccino somministrate in totale. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del 18 febbraio del ministero della Salute.

La regione con il maggior numero di casi odierni è il Lazio con 6.410 contagi, seguita da Sicilia (+5.594), Campania (+5.510), Veneto (+4.910) e Puglia (+4.269). I casi totali arrivano a 12.377.098. I dimessi/guariti delle ultime 24 ore sono 87.472 (ieri 99.640) per un totale che sale a 10.820.380. Per questo gli attualmente positivi sono ancora in calo, 34.086 in meno (ieri -41.905), e scendono a 1.404.122. Di questi 1.389.187 pazienti sono in isolamento domiciliare.

Regioni / Lazio

Oggi nel Lazio su 14.905 tamponi molecolari e 43.971 tamponi antigenici per un totale di 58.876 tamponi, si registrano 6.410 nuovi casi positivi (+35), sono 22 i decessi (-7), 1.739 i ricoverati (-45), 158 le terapie intensive (-7) e +12.596 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 10,8%. I casi a Roma città sono a quota 2.823. Lo rende noto l'assessore alla Sanita' Alessio D'Amato. 

Sicilia

In Sicilia nelle ultime 24 ore si contano 5.594 nuovi contagi e 32 decessi che fanno salire i casi totali a 740.613 e le vittime a 9.217. Gli attuali positivi sono 250.096, -1.179; i guariti 481.300, +6.845.I ricoverati con sintomi sono 1.200, 97 in terapia intensiva, due del giorno; 35.259 i tamponi effettuati. Indice di positività al 15,8%. 

Campania

Sono 5.510 i nuovi casi di Covid emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 42.468 test. Nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 18 nuovi decessi, 14 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 4 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. In Campania sono 63 i pazienti  Covid ricoverati in terapia intensiva e 1.038 i pazienti  Covid ricoverati in reparti di degenza. 

Lombardia

A fronte di 71.286 tamponi effettuati, sono 5.413 i nuovi positivi al Covid (7,5%) nelle ultime 24 ore in Lombardia. Continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-3) e nei reparti (-126). I decessi sono 59 per un totale complessivo di 38.237 dall'inizio della pandemia. Lo rende noto la Regione.

Veneto

 I contagi Covid in Veneto mostrano un calo rispetto a ieri: sono 4.910 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore (5.880 il giorno precedente), mentre sono 21 i decessi. Numeri che portano il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia a 1.292.744, e a 13.679 quello delle vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione. Prosegue con regolarità la discesa degli attuali positivi, 78.302 (- 4.963). Scende ancora il dato dei malati Covid ricoverati in ospedale in area medica, 1.243 (-68), così come quello dei pazienti in terapia intensiva 111 (-7). 

Puglia

Il 13,12% dei 32.527 test processati in Puglia per accertare l'infezione da coronavirus ha dato esito positivo. Si tratta di 4.269 nuovi casi di contagio. Gli attualmente positivi sono 89.736 di cui 722 ricoverati in area non critica 
covid (uno in meno rispetto a ieri) e 62 in terapia intensiva (4 in meno rispetto a ieri). I nuovi morti registrati sono 29 e fanno salire il totale dei decessi da inizio pandemia a oggi a 7.530 unità.

Emilia-Romagna

Dall'inizio dell'epidemia in Emilia-Romagna si sono registrati 1.161.043 casi di positività, 3.448 in più rispetto a ieri, su un totale di 26.947 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 11.802 molecolari e 15.145 test antigenici rapidi. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 12,8%. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 96 (-6 rispetto a ieri, pari al -5,9%), l'età media è di 63,6 anni. Sul totale, 50 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 63 anni), il 53%; 46 sono vaccinati con ciclo completo (età media 63,8 anni). Le persone complessivamente guarite sono 7.284 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.082.852. Si registrano 28 decessi.

Toscana

In Toscana nelle ultime 24 ore sono 3.324 i nuovi casi  Covid (1.362 confermati con tampone molecolare e 1.962 da test rapido antigenico), che portano il totale a 831.284 dall'inizio dell'emergenza. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,9% e raggiungono quota 767.990 (92,4% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 54.527, -6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.044 (45 in meno rispetto a ieri), di cui 66 in terapia intensiva (4 in meno). Oggi si registrano 28 nuovi decessi: 16 uomini e 12 donne con un'età media di 84,5 anni.

Piemonte

L'unità di crisi del Piemonte ha comunicato 2.569 nuovi casi di persone risultate positive al  Covid-19 (di cui 2.060 a test antigenico), pari al 5,6% di 45.719 tamponi eseguiti, di cui 40.306 antigenici. Il totale dei casi positivi diventa 962.536. I ricoverati in terapia intensiva sono 54 (-2 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.314 (-100 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 55.494. I tamponi diagnostici finora processati sono 15.311.353 (+ 45.719 rispetto a ieri). Sono 16 i decessi.

Marche

Nelle Marche continua il calo dell'incidenza dei casi di Covid 19 su 100milla abitanti, che scende sotto mille e arriva a 989,47. Sono invece 1.873 i nuovi casi rilevati nelle 24 ore, 39,5% dei 4.744 tamponi analizzati nel percorso diagnostico (di cui 1.531 antigenici positivi), su 6.740 tamponi complessivi. Le fasce di età maggiormente colpite dal contagio restano 25-44 anni con 515 casi, 45-59 con 422, 6-10 anni con 162. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 4 vittime correlate al Covid-19, tutte affette anche da altre patologie. Il bilancio dall'inizio della crisi pandemica è ora di 3.539 morti.

Sardegna

In Sardegna si registrano 1.812 nuovi casi di Covid, di cui 1.476 diagnosticati con test antigenico, e 9 decessi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 26 (+1) e quelli in area medica sono 371 (-16). Sono 35.827 la persone in isolamento domiciliare.

Abruzzo

Sono 1.549 i nuovi casi positivi al  Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza - al netto dei riallineamenti - a 251.315. Dei positivi odierni, 881 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 nuovi casi (di età compresa tra 65 e 98 anni) e sale a 2.912.Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 91.077 (+509 rispetto a ieri). 456 pazienti (-14 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 20 (-3 rispetto a ieri) in terapia intensiva.

Calabria

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 2.190.992 (+9.331). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 200,627, con 1.491 nuovi contagi rispetto a ieri. I decessi sono 6 nelle ultime 24 ore.

Liguria

In Liguria sono stati registrati 1.375 nuovi casi di coronavirus ed altri 6 decessi. Lo ha reso noto la Regione Liguria, sottolineando che nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 14.136 tamponi, di cui 4.460 molecolari e 9.676 antigenici rapidi.  Al momento in tutto il territorio ligure sono 512 i pazienti Covid ricoverati in ospedale, 18 meno di ieri, di cui 26 in terapia intensiva. Sono 19.433, invece, le persone attualmente positive, 1.058 meno di ieri, e 4.200 quelle sottoposte a sorveglianza attiva.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 994 nuovi contagi: 319 su 6.049 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 5,27% e altri 675 casi su 7.938 test rapidi antigenici (8,50%). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 20, così come i pazienti ospedalizzati in altri reparti calano a 350. Per quanto riguarda l'andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia più colpita è quella 40-49 anni (19,32%), seguita da quella 50-59 anni (15,19%) e da quella 30-39 anni (14,49%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 11 persone di età tra i 71 e 96 anni. I decessi complessivamentesono 4.695, mentre i totalmente guariti sono 270.617.

Umbria

L'ultimo bollettino dell'Umbria segnala altri 911 casi di coronavirus (114 in meno rispetto ai 1.025 di ieri), che fanno salire a 176.888 le persone contagiate dal  Covid dall'inizio dell'emergenza. Si contano altri 3 decessi (sale a 1.709 il totale dei morti dall'inizio della pandemia). I ricoveri scendono a 190 (-4 rispetto a ieri) sale però a 10 (+1) il numero di quelli in terapia intensiva. Oggi sono stati processati 2.192 tamponi molecolari(il totale che sale a 1.505.665), mentre gli antigenici processati oggi sono 6.849. 

Le altre regioni

Nelle ultime 24 ore in Molise sono stati registrati 300 casi positivi al Covid (ieri 371) e zero decessi. Nella provincia autonoma di Bolzano i nuovi contagi sono stati 821(ieri 801) e 4 decessi (ieri 1). In Basilicata i nuovi casi Covid odierni sono 628 (ieri 651) e i decessi 7 (ieri 3). In Valle d'Aosta nelle ultime 24 ore si registrano 1 decesso e 46 nuovi casi positivi al Covid che portano il totale delle persone colpite dal virus da inizio emergenza ad oggi a 31.023. In Trentino il bollettino di oggi indica 426 nuovi positivi e 3 decessi.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?