Squadra Mobile
Squadra Mobile

Roma, 10 dicembre 2019 - Ci sono anche tre imprenditori, manager privati e funzionari pubblici tra le 10 persone arrestate oggi a Roma durante un blitz anticorruzione. Le accuse nei loro confronti sono, a vario titolo, di corruzione, truffa ai danni dello Stato e turbata libertà degli incanti. Gli agenti della sezione "Anticorruzione" della Squadra Mobile hanno provveduto anche al sequestro preventivo per un valore di oltre 9 milioni di euro

Gli arresti a Roma

Raggiunti dalla misura restrittiva tre imprenditori operanti nel settore dell'edilizia, manager privati e funzionari pubblici dell'Agenzia delle dogane e monopoli. L'operazione, denominata 'Cassandra' rappresenta la sintesi di un'articolata attività investigativa svolta, sotto l'egida della Procura di Roma, dalla Squadra mobile, congiuntamente all'Ufficio antifrode dell'Agenzia delle entrate, che ha interessato, tra l'altro, i rapporti illeciti tra un gruppo imprenditoriale della Capitale e alcuni funzionari pubblici nell'aggiudicazione degli appalti relativi alla gestione e ristrutturazione di immobili di proprietà del fondo di previdenza del Mef.