La ministra della Giustizia Marta Cartabia ha incontrato i familiari delle vittime del ponte Morandi, rassicurandoli che quel processo si farà. "Non c’è mai stato alcun rischio per il processo sul crollo del ponte Morandi. Non solo il processo del Morandi, ma anche tutti i processi che riguardano altri gravi disastri, debbono essere portati a termine". La frase della Guardasigilli è stata accolta da un applauso,

e lei stessa, commuovendosi, ha voluto sottolineare che "sono qui come una madre". In merito alla riforma della Giustizia,

la ministra ha ricordato che "si applica a reati successivi al 1 gennaio 2020" e comunque, "l’improcedibilità è solo l’extrema ratio di un insieme di interventi più articolati e complessi volti a sollecitare la conclusione delle varie fasi del processo

in tempi ragionevoli".